Cappadocia, cosa vedere nella regione turca

La Cappadocia, cosa vedere nella regione turca conosciuta per i camini delle fate e da esplorare in mongolfiera. Tra le cose da vedere in Cappadocia citiamo il Parco Nazionale di Goreme, sede dei cosiddetti camini delle fate, delle particolari formazioni di rocce e rappresentano una meraviglia naturale da proteggere, Avanos, una città che vi consentirà di raggiungere tutte le mete turistiche facilmente, e tra le attività più caratteristiche non può mancare il giro in mongolfiera. Ecco la Cappadocia, la regione turca.2 min


0
Cappadocia, cosa vedere nella regione turca

Guida alla Cappadocia

icona-articoloRegione fantastica e quasi surreale della Turchia, la Cappadocia rappresenta uno dei luoghi più strani e visitati di tutto il mondo.
Dove un tempo sorgeva la Mesopotamia, attraversata ancora dal fiume Eufrate, possiamo ammirare un paesaggio alieno, con un panorama montano unico al mondo.

Basti pensare che molte delle scene del capolavoro di George Lucas “Guerre Stellari” sono state girate proprio in questa fantastica regione. Una consumazione geologica che ha creato montagne dalle forme più disparate.
Alcune assomigliano a giganteschi funghi, altre si presentano con la punta affusolata, altre ancora sono piene di anfratti e caverne naturali dove le persone hanno vissuto fino al secolo scorso.

La Cappadocia

La Cappadocia in mongolfiera

Cappadocia, mongolfiera

Il modo migliore per capire l’enorme patrimonio naturale della Cappadocia è senza dubbio un bel giro in mongolfiera.

Un’esperienza tipica per chi arriva in questa zona della Turchia e che resterà stampata nella memoria per sempre. Dall’alto potrete ammirare scenari che non potrete ammirare in altri luoghi del mondo, in una cartolina di enormi palloni colorati che colorano il cielo e volano tra i picchi delle montagne.
Dopo aver studiato la situazione dall’alto potrete anche abbandonarvi a uno dei numerosissimi percorsi da trekking che la regione può offrire.

Camini delle fate

Cosa vedere in Cappadocia, i camini delle fate

Nel 1985 l’Unesco decise di inserire tutto il Parco Nazionale di Goreme nella lista dei patrimoni dell’umanità: i cosiddetti camini delle fate. Sono percorsi che è possibile attraversare lungo le impossibili formazioni di rocce e rappresentano infatti una meraviglia naturale da proteggere.

L’origine di queste piramidi di roccia risale addirittura a otto milioni di anni fa, dopo l’eruzione dei vulcani Hasan Dagi e Erciyes Dagi: dalle ceneri delle eruzioni nacquero enormi distese di tufo che il vento ha eroso per secoli fino a creare l’attuale e unica conformazione. 

Cosa vedere nella Cappadocia

Cosa vedere in Cappadocia, Avanos

Un giro in Cappadocia prevede almeno tre giorni di soggiorno.
In questa ottica si consiglia di pernottare nella splendida Avanos, una città che vi consentirà di raggiungere tutte le mete turistiche in uno schiocco di dita. E’ al contempo capace di regalarvi scorci meravigliosi e caratteristici grazie a un borgo antico ancora pregno di leggende e tradizioni.

Qui troverete tanti ristoranti e locali dove vi sarà possibile assaggiare tutti i prodotti tipici del luogo (la Turchia è una terra ricca di sapori). Troverete anche  tanti piccoli negozietti in cui potrete ammirare le piccole opere d’arte dell’artigianato locale, in un’atmosfera accogliente e sempre amichevole che sembra essersi fermata a cento anni fa. 

 

Like it? Share with your friends!

0