Capodanno al Mar Rosso, ecco le migliori alternative

Capodanno al Mar Rosso, le migliori alternative per festeggiare l'ultimo giorno e l'arrivo del nuovo anno al caldo sole dell'Egitto, una delle mete preferite dagli europei per le festività di fine anno. Tra le mete dove poter festeggiare il capodanno al mar Rosso, suggeriamo la splendida Hurgada, ex villaggio di pescatori trasformato in un grande resort turistico con anche un centro urbano da ammirare. Capodanno al mar Rosso potrebbe anche significare Berenice con i suoi paesaggi più suggestivi e meta preferita dagli appassionati di immersione. Ecco il capodanno al Mar Rosso, le migliori alternative.

Capodanno, vacanze al Mar Rosso

icona-articoloPronti a festeggiare il Capodanno?
Bene, ecco dove poter festeggiare l’ultimo giorno dell’anno sul Mar Rosso.
Da decenni oramai il coloratissimo Mar Rosso è una delle mete preferite dai viaggiatori europei che affollano le tante località balneari alla ricerca di sole, mare e relax.

Una barriera corallina tra le più grandi, colorate e maestose di tutto il mondo, battuta unicamente da quella australiana.
Cittadine che hanno trovato il compromesso perfetto tra tradizioni orientali e trasformazioni occidentali. Ed infine il grande afflusso turistico italiano permette di trovare sempre più parlata la nostra lingua, rendendo semplice qualsiasi escursione o passeggiata.
Il Mar Rosso si rivela una destinazione vincente sempre ma sopratutto in inverno quando i 28 gradi medi rendono gradevolissime le giornate in spiaggia o in una delle tante escursioni.

Il Mar Rosso del resto è una delle mete preferite per il Capodanno grazie certamente al clima ma anche da una offerta turistica specifica che valorizza un territorio estremamente interessante anche culturalmente parlando.
Pronti quindi a partire per una delle tante destinazioni del Mar Rosso?

Capodanno al Mar Rosso

Marsa Alam

Marsa Alam

Il capodanno al mar Rosso potrebbe essere proprio a Marsa Alam.
Marsa Alam ha una storia legata al turismo nata relativamente di recente, nel 2003, con l’apertura dell’aeroporto cittadino. I dati legati ai viaggiatori sono strabilianti: oltre 500.000 turisti ogni anno vengono a Marsa Alam per trascorrere le proprie vacanze.

Qua, nel mare, troviamo la Samadai Reef, una zona della barriera corallina particolarmente variopinta, ed è anche una delle poche aree in cui l’acqua assume una magnifica colorazione turchese.

Immancabili le immersioni dove si riusciranno ad ammirare centinaia di specie coloratissime e, se fortunati, anche dei delfini, che spesso amano il contatto umano nel mare. Oltre ai magnifici resort in cui abbandonarsi e dedicarsi totalmente al relax, Marsa Alam è annessa anche del parco nazionale di Wadi El Gemal, un’area che si estende per circa 7000 kmq.

I numerosi siti archeologici caratterizzano l’intera area protetta, uno dei luoghi considerati più belli del mondo in cui fare il bagno a stretto contatto con la fauna, qua trovano luogo adatto per deporre le uova le magnifiche tartarughe verdi.

OneMag-logo
Capodanno, ecco le mete più calde da provare

Hurgada

Hurgada

Hurgada è un ex villaggio di pescatori trasformato, negli ultimi decenni, in una delle località balneari più suggestive e amate.
E’ una delle mete che possiamo indubbiamente prendere in considerazione per festeggiare il nostro capodanno al mar Rosso.

A differenza di molte altre città, Hurgada è ottima non solo per i resort e per il mare, ma anche per il centro urbano, il migliore in cui poter osservare la completa occidentalizzazione, avvenuta senza però l’eliminazione delle antiche tradizioni.

La località è famosa per le sue piccole, ed estremamente incontaminate, isole a poca distanza dalla città, nella cui costa è presente l’area del reef più suggestiva di Hurgada. Non stupitevi se i coloratissimi pesci vi verranno incontro per conoscervi, sono molto socievoli.
Però se non siete già di vostro attrezzati ed esperti può risultare difficoltoso immergersi vicino queste isole, ed è per questo che molti turisti si recano in alcune baie vicino la città per le immersioni.

Prima tra tutte troviamo quella di Hasheesh, una delle più attrezzate per le immersioni, dove si riuscirà a trovare senza problemi, e senza spendere molto, il noleggio dell’attrezzatura e anche delle guide esperte che vi aiuteranno ad esplorare i fondali.

OneMag-logo
Capodanno a Vienna, ecco cosa fare

Berenice

Berenice, Resort

Nel nord del Mar Rosso è oramai da diversi decenni che lo sviluppo economico, turistico ed urbano è nel suo splendore. Però è spostandosi verso il sud dell’Egitto che si riescono ad incontrare le aree selvagge e pure.
Altra meta da valutare per il capodanno al Mar Rosso è quella di Berenice.

Qui il magnifico mare offre alcuni dei paesaggi più suggestivi, molti degli appassionati delle immersioni si recano nelle isole di Rocky e Zabargad, due dei migliori luoghi al mondo in cui immergersi e sguazzare in mezzo ai pesci esotici.
Intere zone di barriera corallina totalmente inesplorata e, spesso, neanche segnate dalle carte nautiche, creano alcuni dei migliori paesaggi marini che si possano mai incontrare, in cui nuotano indisturbati squali grigi, pinna bianca, tonni rossi e pesci tropicali.

Altra sorpresa nelle acque di Berenice è la Baia dei Delfini, un golfo di corallo dove si recano enormi branchi di delfini che si lasciano tranquillamente avvicinare dai subacquei.

OneMag-logo
Capodanno a Dubai

Isole Dahlak

Isole Dahlak

Le magnifiche isole Dhalak sono totalmente circondate dal Mar Rosso, al largo di una delle migliori coste del Mar Rosso, le possibilità di immergersi e fare snorkeling tra la barriera corallina la si riesce a trovare ad ogni angolo.

Siamo in Eritrea dove troviamo questo arcipelago costituito da ben 300 isole sparse nell’intera zona, tutte disabitate tranne Dahlak Kebri, Dissei, Norah e Dehel, costituite principalmente da corallo fossile. Gran parte della zona fa parte della riserva nazionale, proprio per preservare l’unicità della zona.

Spiagge chiarissime, acqua turchese e fauna ricchissima hanno reso di questo complesso di isole una nuova meta da aggiungere all’elenco delle spiagge più affascinanti del Mar Rosso.

Condividi su: