Campbeltown, la città scozzese del whisky
Condividi su:

Campbeltown,
la città scozzese del whisky

Tutti gli articoli della Scozia
Cosa vedere a Campbeltown, mappa
© Apple Maps

icona-articoloNella meravigliosa penisola Kintyre troviamo Campbeltown, cittadina con poco meno di 6.000 abitanti appartenente all’area di Argyll. Siamo in una delle più grandi località della regione, Campbeltown è anche chiamata la capitale mondiale del whisky, grazie alla storica presenza di ben 34 distillerie. Ai giorni nostri la produzione è decisamente ridotta, solo tre sono infatti le distillerie attualmente in funzione, la Glen Scotia, Glengyle e Springbank.

Campbeltown rimane tuttavia una delle mete esclusive dove conoscere e scoprire i segreti della produzione del whisky, grazie anche a visite guidate che permetteranno di visitare le tre distillerie ancora oggi attive.

 

Cosa vedere a Campbeltown

Le distillerie

Cosa vedere a Campbeltown, Glengyle Scotch DistilleryNonostante la presenza odierna di distillerie produttive sia ridotta davvero ai minimi termini rispetto al passato, Campbeltown rimane una meta apprezzabile per gli amanti del whisky. Le distillerie rimaste in funzione producono uno dei migliori malti e hanno una vendita importante in tutto il mondo. Qua infatti vengono prodotti i malti Springbank, robusti ed affumicati, i malti Glen Scotia, più leggeri e con un sentore erbaceo ed infine i malti Kilkerran di Glengyle, più leggeri e dolci.

Le informazioni sulle visite vengono fornite dai rispetti siti dei produttori.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Visitiamo la Scozia, i cinque migliori road trips da provare

Museo di Campbeltown

Scopriamo invece la storia della penisola di Kintyre nel Museo di Campbeltown, struttura che propone una ricca collezione di manufatti archeologici, storici e dipinti. Da non perdere una collana rinvenuta dall’età del Bronzo, un dipinto raffigurante un paesaggio marino realizzato da William McTaggart e una lampada proveniente dal faro Mull di Kyntyre.

Conclusa la visita completate la conoscenza di Campbeltown visitando la croce medievale posta nel centro della città. La scultura, di origine medievale, risale al 1380 ed era stata inserita in una chiesa prima di essere spostata nel luogo attuale.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Conosciamo Princes Street, una delle strade più famose di Edimburgo

L’isola di Davaar

Cosa vedere a Campbeltown, Isola di Davaar

L’isola di Davaar si trova alla foce di Campbeltown Loch, una piccola insenatura dell’Oceano Atlantico. L’isola è raggiungibile a piedi durante la bassa marea, circa 40 minuti è il tempo necessario per raggiungerla. Due sono le cose che fanno di questa isola una meta turistica. La prima è il faro, la cui costruzione risale al 1854 a opera di due ingegneri, i fratelli David e Thomas Stevenson. Quest’ultimo è noto per l’invenzione dello schermo Stevenson, una protezione ancora oggi utilizzata dalle stazioni metereologiche.

I visitatori potranno anche osservare un piccolo edificio conosciuto come The Lookout. L’isola era infatti utilizzata durante la seconda guerra mondiale come base per la marina militare. Da qui l’intera penisola Kintyre veniva protetta e questo piccolo edificio, la vedetta, aveva lo scopo di verificare l’arrivo di eventuali sottomarini.

Imperdibile anche la sua cava dove è presente un meraviglioso dipinto a grandezza naturale della Crocifissione che decora l’interno di una grotta marina sulla costa meridionale dell’isola. L’opera, firmata da Archibald MacKinnon, un insegnante di Campbeltown, è stata dipinta in segreto richiedendo diversi mesi per poter essere completata. Il risultato è semplicemente sbalorditivo, un capolavoro ricco di colori appartenente all’arte religiosa tardo vittoriana.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Scopriamo alcuni tra i castelli più affascinanti della Scozia

Mull of Kintyre Sea tours

Mull of Kintyre Sea tours

Tra le cose da fare a Campbeltown perché non pensare a una rilassante gita in barca per esplorare la penisola di Kintyre per visitare Sanda Island, Ailsa Craig e il Mull of Kintyre? Si naviga con veloci barche con tanto di skipper per ammirare la fauna selvaggia di queste zone, quasi impossibile da vedere altrove. A Sanda Island sarà ad esempio possibile ammirare le foche e anche le fratercula, un uccello marino dal colore nero e bianco e dal largo becco che qua viene per riprodursi.

Davvero tante sono le specie marine qua presenti e il Sea Tour rappresenta una delle esperienze indimenticabili da fare qua a Campbeltown.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Viaggio nella storia del whisky scozzese

Carradales, immergersi nella storia di Campbeltown

Cosa vedere a Campbeltown
Ph. Carradales.com

Completate la vostra esperienza di viaggio soggiornando presso Carradales, una casa indipendente vittoriana in stile tradizionale. Oggi è una residenza lussuosa con camere dagli arredi raffinati e l’unica Guest House a cinque stelle di Kintyre. Carradales dispone di quattro camere realizzate utilizzando sapientemente elementi moderni e classici, offrendo un risultato unico e davvero imperdibile. Interessante anche l’offerta gastronomica e i servizi tra cui escursioni, golf, tiro a segno e anche sport acquatici.

Icona web onemag Sito ufficiale

 

Ultimo aggiornamento 20 giugno 2021


 

Condividi su: