Busseto, il paese di Verdi

Busseto, il paese di Verdi posto a una quarantina di Km da Parma dove poter esplorare la casa natale di Verdi e partire per l'escursione a Villa Verdi, a pochi km di distanza.

Cosa vedere a Busseto, la terra del Maestro Verdi

Siamo nella Bassa Parmense ad una quarantina di Km dal capoluogo e a una decina in meno rispetto a Piacenza.
Qui, nella terra del fiume Po, troviamo la piccola cittadina nota a tutti gli appassionati di musica per essere la terra verdiana per eccellenza.

A Roncole Verdi, frazione del comune di Busseto, il 10 ottobre 1813 nasceva infatti il compositore Giuseppe Verdi, vissuto per la grande maggioranza del suo tempo proprio a Busseto. La figura affascinante di Verdi è ancora oggi in grado di calamitare turisti che vengono a visitare il luogo natale e la sua casa.

Ecco cosa vedere a Busseto.

Teatro Verdi

Busseto, Teatro Verdi

Il Teatro Verdi è il centro teatrale della cittadina di Busseto, ubicato nella Rocca.
Nel tempo ampiamente rielaborato e restaurato e l’aspetto attuale è quello realizzato nella seconda metà dell’Ottocento. Qua, in precedenza, sorgeva un altro teatro in cui proprio Verdi si era esibito in gioventù.

Il progetto della costruzione di un nuovo teatro era stato pensato già nel 1845, che però non era andato in porto fino al 1856, anno in cui il Comune aveva acquistato la Rocca. La costruzione si estese negli anni compresi tra il 1856 e il 1868, nonostante il parere contrario del Maestro. Verdi era in contrasto con i cittadini per la loro invadenza nella sua sfera privata e perché riteneva il nuovo teatro inutile.

L’inaugurazione avvenne il 15 Agosto del 1868. Come celebrazione all’artista tutte le signore avevano scelto il verde come vestiario principale mentre i gentiluomini furono invitati a presentarsi con una sfarzosa cravatta, verde naturalmente anch’essa.
Purtroppo Verdi scelse di non presentarsi e anche in seguito non vi si presentò mai.
Ciononostante Giuseppe Verdi ha contribuito economicamente alla sua costruzione, e al suo interno era titolare di un palco. Le sue mura non lo videro però presente.

Nel Teatro, realizzato dall’architetto Pier Luigi Montecchini, sono presenti numerose decorazioni realizzate dai parmensi Giuseppe Baisi e Alessandro Malpeli. I medaglioni del soffitto, raffiguranti la Commedia, la Tragedia, il Melodramma e il Dramma romantico, sono invece opera del bussetano Isacco Gioacchino Levi.

Villa Verdi

Busseto, Villa Verdi

La villa da ben 56 camere appartenuta a Verdi, dove ha composto molte delle sue opere principali, si trova a 5 km a nord ovest di Busseto. Conosciuta anche con il nome di Villa Sant’Agata si trova nell’omonimo comune della provinci di Piacenza. Verdi qua aveva vissuto e lavorato dal 1851 in poi.

Prima di morire (a Milano), Verdi aveva manifestato il desiderio che l’intera struttura rimanesse tale e quale a come lui l’aveva lasciata.
Ancora oggi, infatti, parte del mobilio e dell’arredamento di Villa Verdi è composta come da scelta del grande compositore.

Solo una parte della Villa è però aperta al pubblico con visite guidate. Una parte dei discendenti occupano il resto dell’edificio.

Museo Nazionale Giuseppe Verdi

Busseto, Museo Nazionale Giuseppe Verdi

Il Museo Nazionale Giuseppe Verdi è ospitato in una prestigiosa villa storica nelle campagne di Busseto. Al suo interno sono ospitate le 27 opere del Grande Compositore in un percorso caratterizzato dalla riproduzione delle scenografie originali, dei quadri dell’epoca, dei tessuti pregiati dellʼ800 e ovviamente dalle musiche.

Il tutto in unʼambiente di luci teatrali che trasmettono emozioni uniche al visitatore e lo accompagnano in un percorso di intense atmosfere romantiche ideato dallo scenografo e regista Pier Luigi Pizzi, Maestro di riconosciuto prestigio internazionale.

Bologna, la cultura a misura di turistaBologna, la cultura a misura di turista
Bologna, la cultura a misura di turista per ammirare la più antica università occidentale assaggiando la ricca cucina.

Continua a leggere

Casa Natale di Giuseppe Verdi

L’umile casetta dove Giuseppe Verdi nacque nel 1813 è oggi un piccolo museo. Situata nella frazione di Roncole Verdi, 5 km a sud est di Busseto, la visita nella casa è caratterizzata da una modalità interattiva. All’ingresso sarà infatti consegnato un iPad ed un paio di cuffie che, grazie ad un’apposita applicazione, vi consentirà di esplorare autonomamente la prima abitazione di Verdi.

Grazie alla mappa interattiva sarà inoltre possibile esplorare nei dettagli l’interno della struttura, grazie a una serie di contenuti sia testuali che visivi in grado di fornire ulteriori dettagli. Avremo modo di conoscere l’infanzia e il periodo scolastico del compositore e tutti gli scenari classici della giornata del giovane Verdi.

La visita alla struttura è possibile ogni giorno tranne il lunedì e nei giorni di festività religiose.

Scopri di più:

Cosa vedere a Montalcino, borgo medievale
Bobbio, il borgo medievale vicino a Piacenza

 

Condividi su: