Buenos Aires e la guida alle migliori attrazioni della città

Cosa vedere a Buenos Aires, guida alle attrazioni imperdibili della città che sorge sulle sponde del Rio de la Plata. Nella capitale dell'Argentina troviamo un clima pampeano, variante del clima sub-tropicale umido caratterizzato da estati calde ed umide ed inverni miti, meta perfetta da visitare ogni mese dell'anno. tra le cose imperdibili di Buenos Aires merita una visita il Recoleta, uno dei quartieri più belli della città di grande interesse storico ed architettonico e il MALBA, il Museo de arte latinoamericano de Buenos Aires. Ecco la guida alle migliori attrazioni di Buenos Aires. 3 min


Guida di Buenos Aires, la capitale
dell’Argentina

icona-articoloGrande è l’aggettivo che meglio descrive Buenos Aires, per fare prima detta Baires, capitale dell’Argentina e città più estesa del Paese, tra le maggiori dell’America latina, nonché uno dei più ampi porti del continente.

Cosa vedere a Buenos Aires

Dove si trova Buenos Aires

Guida di Buenos Aires

Baires, patria del tango argentino, sorge sulle sponde del Rio de la Plata che la delimita ad oriente, mentre i 24 chilometri dell’Avenida General Paz la chiudono a sud come fa a nord-ovest il fiume Matanza-Riachuelo. Una corona particolare che si staglia nella pampa, l’insieme delle pianure fertili argentine.

A caratterizzare la città è il clima pampeano, variante del clima sub-tropicale umido caratterizzato da estati calde ed umide ed inverni miti.
Le condizioni climatiche, con il mese di luglio che richiede cappotto e sciarpa, favoriscono il turismo tutto l’anno ed i visitatori, soprattutto europei, approfittano dei nostri periodi invernali per andare a godere del sole latino.

OneMag-logo
Los Glaciares, l’angolo ghiacciato dell’Argentina

Una città in piena ripresa

Plaza de Mayo, Buenos Aires

Arrivando nella capitale argentina si percepisce l’energico passo di rinascita che sostiene la nuova primavera della città in netta ripresa dal periodo del tracollo economico, di qualche anno fa, fatto di mercatini del baratto e clamorose manifestazioni. E tutt’intorno c’è aria di ristrutturazione animata dalla passione della gente latina che sembra sempre inebriata dalle melodie del tango.

L’eclettica bellezza di Buenos Aires è visibile ovunque e si fonde con le testimonianze storiche e le suggestive tradizioni. In Plaza de Mayo, cuore cittadino e luogo tristemente noto per essere ritrovo delle mamme dei desaparecidos, si trova la Casa Rosada che accoglie la residenza del presidente della repubblica ed un museo che custodisce i resti di un’antica fortezza.

OneMag-logo
La Plata, viaggio nelle Pampas argentina

Cosa vedere a Buenos Aires

Cosa vedere a Buenos Aires

La caratteristica più famosa di questo imponente edificio è il colore rosa della facciata insieme al suo balcone, dal quale Eva Perón parlava al suo popolo adorante. Alla «leader spirituale della nazione argentina», come la nominò suo marito, il presidente Perón, è dedicato anche il museo monotematico situato nel quartiere Palermo.

Merita sicuramente una visita il Recoleta, uno dei quartieri più belli della città di grande interesse storico ed architettonico. Il sito è caratterizzato dall’omonimo cimitero, il più famoso in Argentina, dove si trovano le tombe dei cittadini più illustri della città. I grandi e lussureggianti giardini che circondano il cimitero, inoltre, rappresentano un’area di svago per la cittadinanza.

Al MALBA, il Museo de arte latinoamericano de Buenos Aires, si possono ammirare le opere più importanti di famosi artisti locali, come Frida Kahlo e Diego Rivera, suo compagno nella vita,  insieme a mostre temporanee di grande livello ed interesse. L’edificio è caratterizzato da pareti in cemento e vetro che, a detta di molti critici, è uno dei musei argentini più belli.

Volendosi spingere alla scoperta dei luoghi nella provincia di Baires, si può arrivare a Bahía Blanca, affacciata sull’Oceano Atlantico e caratterizzata da edifici pubblici ben consevati ed ottimo esempio di architettura neoclassica francese. Nei dintorni ci sono la Sierra de Tandil e la Sierra de la Ventura.

Un nuovo tipo di esperienza comincia a prendere piede tra i desideri dei visitatori: la vacanza in agriturismo nelle estancias, i veri ranch. Un modo originale ed avvincente per conoscere luoghi e tradizioni assaporando il gusto della vita nella Pampa.


Like it? Share with your friends!