Budva, cosa vedere nella città costiera del Montenegro

Budua, cosa vedere nella città del Montenegro ancora sconosciuta al grande pubblico ma ricca di meravigliose spiagge. Scopriamo Budua.3 min


0
8 condividi
Cosa vedere a Budva, cosa vedere nella città costiera del Montenegro

Cosa vedere a Budva, la perla
costiera del Montenegro

icona-articoloUn vero capolavoro affacciato sul mare Adriatico. Siamo parlando di Budva, la città del Montenegro ancora poco nota al grande pubblico ma che lentamente sta espandendo la sua fama a velocità stratosferica.
Tra le cose da vedere a Budva, ragione del suo successo, troviamo un mare incredibile, tante bellezze naturali e architettoniche e una night life davvero scatenata.
Le attrazioni di Budva si concentrano in poco meno di 40 km di litorale sabbiosa che uniscono una vacanza di mare a quella che è la storia delle cittadina, ricca di oltre 2500 anni di esistenza.
Definita una tra le mete low cost in ampia crescita, Budva in realtà è anche apprezzata da turisti senza particolari problemi economici, oltre che giovani e famiglie che cercano relax e riposo.
Gran parte del merito, ovviamente, va alle splendide spiagge dell’Adriatico. L’affascinante Budva sa offrire spiaggia bianca e finissima su un tappeto turchese e sempre placido.
Ma è anche la bravura dei montenegrini di sapere accontentare il turista per ogni esigenza a rendere Budva una località sempre più intrigante.

Cosa vedere a Budva

Cosa vedere a Budva, cosa vedere nella città costiera del Montenegro, cosa visitare

La splendida Budva si staglia su quaranta lunghi chilometri di costa: i prezzi sono contenuti per ogni tipo di attività e qui sarà possibile godersi un ottimo mare senza spendere un capitale.
Budva, inoltre, è capace di stupire il turista con una vasta gamma di assi nella manica.
Questo a partire dall’incantevole isolotto di Sveti Stevan, un antico e fascinoso borgo di pescatori interamente affacciato sul mare, se non fosse per una piccola lingua di terra che fa da ponte con la terraferma creando così un panorama mozzafiato.

Del resto la storia, dicevamo, è anche una delle attrazioni di Budva. Le prime notizie certe ci riportano al X secolo a.C. quando da queste parti hanno abitato prima i Greci, poi gli Illiri e i Romani, proprio convinti dalla posizione strategica di questa località affacciata sul Mediterraneo.
La storia recente ci ricorda come il Montenegro si sia integrato con la Jugoslavia, fino al più recente conflitto alla fine del secolo scorso, che ha portato il Montenegro all’indipendenza nel 2006.

OneMag - Logo Micro
Sveti Stefan, l’isola-resort meta di lusso

Le spiagge di Budua

Cosa vedere a Budva, cosa vedere nella città costiera del Montenegro, le spiagge

Ma il vero fiore all’occhiello di Budva sono senza ombra di dubbio le sue splendide spiagge: a partire dalla spiaggia di Jez, la più visitata, dal momento che sa offrire ai turisti non solo mare.
Qui infatti possiamo trovare tanti divertimenti che trasformano la spiaggia in location di concerti e festival musicali che attirano ogni anno giovani da ogni angolo del pianeta.

Altro luogo da non perdere è l’isola di Sveti Nikola, un piccolo spicchio di Eden che ospita oltre a un paesaggio marino caraibico, anche una natura rigogliosa che vi farà sentire per un attimo nella giungla.
Su quest’isola potrete visitare la Chrystal Beach, una delle spiagge più belle dell’Adriatico. Questa spiaggia, sorgendo in una piccola baia, vanta un acqua tiepida per la maggior parte dell’anno. 

OneMag - Logo Micro
Lovćen, il monte simbolo del Montenegro

La nightlife a Budua

E la sera, quando ormai non ne potrete più di sabbia e mare, la meravigliosa Budva offre ai suoi visitatori una night life davvero scatenata. E’ il momento di dare il via alle feste con i dj più famosi del mondo a portare la propria musica in Montenegro e far ballare i giovani fino alle prime luci del mattino.

Discoteche come il Trocadero o il Miracle Lounge si stanno attestando come i locali più cool di tutto il Mediterraneo. Spesso queste feste fanno invidia anche alle più quotate Ibiza e Mikonos.

Le chiese di Budva

Cosa vedere a Budva in Montenegro, la chiesa Santa Maria in Punta
La chiesa Santa Maria in Punta

Interessante però, per completare una vacanza di assoluto relax, scoprire le attrazioni della città. Tra le cose da vedere a Budva merita infatti una visita la chiesa di Santa Maria in Punta, costruita dai monaci benedettini, oppure la chiesa di St. Sava Osveni, sempre in tema di edifici religiosi.
Altrp edificio di culto è il monastero Praskvica, le cui origini risalgono all’anno 1050 e posto proprio a ridosso di una spiaggia, quella di Milocer.

OneMag - Logo Micro
Il canyon più lungo in Europa, quello sul fiume Tara

Come raggiungere Budva

Il modo più semplice per raggiungere Budva dall’Italia è quello di traghettare da Bari. Qua, ogni mezzora circa, è possibile raggiungere Kotor (Cattaro), da dove poi in pochi minuti di arriva a Budva.
Altra possibilità per raggiungere Budva dall’Italia sempre in nave, è quella di sbarcare a Bar, circa 45 minuti da Budva, partendo da Ancona.

Se si preferisce il volo, gli aeroporti più comodi sono quelli di Tivat e Podgorica, entrambi a distanze accettabili (da 30 a 50 minuti circa).
Una volta atterrati sarà possibile proseguire il viaggio fino a destinazione in auto, noleggiandola negli uffici noleggio di entrambi gli aeroporti, oppure con bus di linea che vi porteranno prima nella città principale e quindi a Budva.


Ti piace? Condividi con i tuoi amici!

0
8 condividi