Bristol, a passeggio lungo il fiume Avon

Bristol, a passeggio lungo il fiume Avon alla scoperta della capitale dell'Ovest inglese dove visitare la cattedrale, le imbarcazioni storiche, il celebre teatro Hippodrome e tanto altro. Bristol è anche la città con la temperatura più mite di tutto il Regno Unito, caratteristica che le permette di essere visitata tutto l'anno ma sopratutto da aprile a novembre. Ecco cosa vedere a Bristol, la città affacciata lungo le rive del fiume Avon.5 min


1
Cosa vedere a Bristol
Condividi su:

Cosa vedere a Bristol

icona-articoloCi troviamo nel sud-ovest dell’Inghilterra dove, lungo le rive del fiume Avon, sorge Bristol.
Ed è proprio l’Avon a rappresentare il luogo di incontro preferito per il mezzo milione di abitanti che qui si incontra, festeggia e si ritrova per mangiare o fare shopping.
Siamo nella quarta città più visitata di tutta l’Inghilterra, da tutti definita come ‘la capitale dell’Ovest inglese‘.

Del resto proprio l’area portuale cittadina è il fulcro della vita cittadina ed è proprio qua dove potrete visitare il Mercato di San Nicola con i suoi oggetti di antiquariato oppure spostarsi per entrare nello zoo cittadino, con annesso un gradevole acquario, o ancora partecipare ad uno dei tanti festival che qua da lungo tempo si organizzano.

Una vacanza a Bristol vi garantirà anche una temperatura mite e una media di giorni di sole superiore alle altre città del Regno Unito.
Grazie alla sua posizione da maggio a settembre le giornate sono assolutamente piacevoli e durante l’inverno  le temperature generalmente non sono mai sotto lo zero termico.

Cosa vedere a Bristol

Hippodrome di Bristol

Cosa vedere a Bristol

Nonostante il nome possa trarre in inganno, il Bristol Hippodrome è il teatro più storico e prestigioso della città, conosciuto per i tanti spettacoli che qua vengono organizzati, dai musical alle opere. Tanta varietà di spettacoli presuppone anche un cambio piuttosto rapido degli eventi in cartellone ed infatti molte opere restano in calendario anche solo pochi giorni.

Il teatro è stato costruito nel 1912 dallo stesso architetto che ha progettato diverse opere fondamentali del Regno Unito, come il Palladium o il Victoria Palace. Frank Matcham ha però realizzato, con questo teatro da quasi 2.000 posti, quello che per tutti è il suo capolavoro assoluto.
E’ possibile visitarlo anche senza acquistare un biglietto per qualche spettacolo partecipando al tour guidato che ogni domenica mattina viene organizzato.

I biglietti per il tour e per gli spettacoli sono disponibili presso il sito ufficiale.

OneMag-logo
10 cose da vedere a Londra

Cattedrale di Bristol

Cosa vedere a Bristol, La Cattedrale

La Cathedral Church of the Holy and Undivided Trinity è l’edificio religioso principale di Bristol, posta a poca distanza dal porto. Costruita nel 1148 la Cattedrale è spesso luogo di ritrovo per assistere a concerti di musica classica, qua organizzati come attività complementare al rito religioso.

Non perdetevi all’interno la parte più insolita per una costruzione di questo tipo, ovvero l’angolo di ristorazione che vi proporrà caffè e snacks ed un simpatico negozietto di souvenir. Ma che l’imponente cattedrale sia effettivamente insolita da ogni punto di vista visto che è anche la location di alcune serie tv inglesi, tra le quali Sherlock.

La cultura di Bristol

Cosa vedere a Bristol

Per i più piccoli imperdibile è l’esperienza all’Acquario di Bristol, una delle attrattive a tema più strutturate di tutta Europa. Qua infatti oltre ad attraversare un tunnel sottomarino che vi permetterà di vedere da vicino i pesci, potrete accedere a diverse aree tra cui quella che ripropone il Mare dei Coralli o quella del Rio delle Amazzoni.

Merita una visita anche il Museo Scientifico At-Bristol, un complesso interattivo suddiviso in aree tematiche che riguardano tecnologia, sport, spazio e cervello umano. Interessante cammirare all’interno di un tornado nella Curiosity Zone dove sarà anche possibile suonare una simpatica arpa virtuale. I più giovani rimarranno affascinati anche dal planetario, qua proposto in versione 3D, che permetterà di vedere le stelle in una modalità insolita.
Interessante anche la possibilità di ammirare un vulcano in eruzione o la mostra “All About Us” in grado di raccontarci un interessante viaggio alla scoperta del corpo umano.

Di altro genere è invece il City Museum and Art Gallery, un edificio in stile edoardiano che propone alcune opere meno indicate ai più giovani come una statua con un vaso di vernice rosa rovesciata in testa. Il richiamo ad un museo diverso dal solito è anche proposto dal Bristol Boxkite, un interessante prototipo di biplano a propulsione che pare volteggiare dal soffitto.
Le altre sezioni ci riportano alla geologia, alla storia naturale e molto visitata l’area dedicata alle ceramiche cinesi, risalenti dal 600 al 1200.

Il Ponte sospeso di Clifton

Cosa vedere a Bristol

Il Clifton Suspension Bridge attraversa l’Avon e collega Leigh Wood con Clifton, la zona commerciale di Bristol. Costruito nel 1864 il ponte è una delle attrazioni più visitate della città.
Costruito in ferro battuto, il ponte è lungo 412 metri ed è posizionato a 75 metri di altezza. La sua particolare struttura non consente un passaggio contemporaneo di veicoli pesanti, anche se quotidianamente viene attraversato da oltre 8.000 veicoli.

La modalità migliore per raggiungerlo è usufuendo dei trasporti pubblici in modo che possa essere poi percorso a piedi. Se deciderete di attraversarlo in auto è previsto invece un pedaggio.
Durante la visita avrete modo di ammirare anche mostre e un audiovisivo che ripercorre la storia della sua costruzione. Se preferite potete approfittare del tour guidato, proposto senza alcun costo.

Le imbarcazioni di Bristol

Cosa vedere a Bristol

Che il mare sia da sempre fondamentale per la vita dei cittadini di Bristol è confermato anche dalla presenza di alcune imbarcazioni storiche.

La SS Brunel Great Britain arriva al porto di Bristol dopo essere stata per qualche decina d’anni a Port Stanley, nelle Falklands. Era stata infatti ormeggiata e messa in disuso per ragioni di sicurezza nel 1937 e solo nel 1970 portata a Bristol, dove per oltre 30 anni è stata ristrutturata.
Oggi, dopo oltre 170 anni di storia, è tornata come nuova ed è possibile vederla e anche visitarla. Salirci significa percorrere un pezzo di storia vittoriana con le sue cabine lussose (per oltre 40 anni è stata infatti utilizzata come transatlantico di lusso) e i saloni che ci riportano indietro nel tempo.

Altra imbarcazione è invece The Matthew, una nave ormeggiata a lato del museo M Shed, il museo cittadino che racconta la storia e la vita degli abitanti di Bristol. Quella che è possibile ammirare è una replica dell’imbarcazione utilizzata dall’esploratore italiano Caboto durante il tragitto verso l’isola di Terranova nel 1497.

OneMag - Logo Micro
La regione del Labrador, Canada

 

Il Mercato di San Nicola

Cosa vedere a Bristol, il mesrcato San Nicola

Siamo in pieno centro storico dove troviamo questo mercato al coperto più antico della città. Costruito nel 1743 è un magnifico esempio di architettura georgiana ed è uno tra i mercati coperti più belli dell’intero Regno Unito.

Aperto tutti i giorni tranne la domenica, il Mercato è da visitare per una pausa ristoratrice che vi permetterà di ammirare anche lo splendido soffitto georgiano interamente in vetro.
Diversi i mercati che qua settimanalmente si svolgono a cui si aggiunge quello mensile dedicato ai libri. In passato era solo adibito come vendita del mais, alimento fondamentale per la produzione dei tanti prodotti che poi venivano venduti ai commercanti che solcavano il mare con le loro imbarcazioni.

Oggi è un mercato dedicato sopratutto ad alimenti biologici o a km zero, i principali fornitori sono infatti gli agricoltori locali che con le loro fattorie quotidianamente riforniscono le bancarelle qua presenti.

Informazioni generali

Aeroporto di Bristol

Diversi gli appuntamenti che ogni anno si svolgono a Bristol.
Da non perdere la Bristol International Balloon Fiesta (festival dedicato alle mongolfiere), il Bristol Harbour Festival (dedicato al mare) e l’Upfest, il più grande festival dedicato agli artisti di strada di tutta Europa. Qua del resto è proprio la città natale di Bansky, forse il più celebre artista di graffiti di tutto il mondo.

Bristol è una tappa interessante per visitare il Galles e nei suoi dintorni troviamo alcune località importanti come Bath, Wells e Salisbury.

Diversi i voli diretti che lo collegano con l’Italia dall’Aeroporto Internazionale di Bristol. E’ facilmente raggiungibile anche atterrando a  Cardiff, nel Galles.
Da  Londra Bristol si raggiunge in circa 1h 30 minuti.

Scopri di più:

Le 10 città migliori al mondo per lo shopping
Guida di Andover, Regno Unito

 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

1