Bordeaux, solito ed insolito da visitare in città

Bordeaux, solito ed insolito da visitare nella città al centro della regione vinicola più nota di tutta la Francia. Tra le cose da vedere a Bordeaux citiamo la Place de la Bourse, il cuore del centro storico della città, e la cattedrale di Sant'Andrea, simbolo per eccellenza della località. Da non perdere tra le cose da vedere a Bordeux anche il Musée d'Aquitaine, Porte Cailhau ed il Grand Théâtre di Bordeaux. Scopriamo cosa vedere a Bordeaux, la Piccola Parigi della costa occidentale della Francia.

Guida di Bordeaux, Francia

icona-articoloLa quinta città più grande della Francia è comunemente nota come la città portuale al centro di quella che è la regione vinicola più nota di Francia.
Ma Bordeaux è conosciuta anche per il suo clima mite, una temperatura che quasi sempre, ogni mese dell’anno, si posiziona tra i 10°C ed i 25°C, regalando quasi 365 giorni di piacevoli giornate.
E’ proprio il clima a favorire la crescita delle piante e di conseguenza creare un ambiente perfetto per i vigneti, qua in ovvia abbondanza.

Bordeaux era piuttosto famosa anche nel passato, quando veniva chiamata la ‘Piccola Roma‘. In effetti la sua storia la vede come una piccola copia della capitale dell’Impero Romano. Nel 18° secolo, tuttavia, l’aspetto cambiò entrando a somigliare maggiormente più alla capitale francese, ragione per cui viene ora associata con l’appellativo di ‘Piccola Parigi‘.

Cosa vedere a Bordeaux

Sono davvero tanti gli edifici di Bordeaux inseriti dall’UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità. La città è davvero ricca di cose da vedere. Scopriamo cosa vedere a Bordeaux in questa guida alla città francese.

Place de la Bourse

Cosa vedere a Bordeaux, la Place de la Bourse

Punto ideale per scoprire cosa vedere a Bordeaux è il suo centro storico.
Siamo a fianco del fiume Garonne dove possiamo ammirare lo spettacolare Miroir d’eau. Per chi conosce il francese sarà già chiaro. Parliamo di un gigantesco specchio d’acqua in grado di riflettere il paesaggio che lo circonda.
Partiamo alla scoperta di Bordeaux dalla sua piazza principale, l’incred
ible Place de la Bourse.

Realizzata nel XVIII secolo, dopo ben 20 anni circa di lavori, la piazza è una meraviglia medievale, racchiudendo al suo interno alcune delle opere più interessanti della città. La Place de la Bourse è opera di Jacques Gabriel, il primo architetto del Re Luigi XV, che avrà il compito, ben riuscito, di realizzare una piazza riccamente abbellita da decorazioni e tondeggiante nel suo aspetto.
Al suo centro troneggia la statua del re, sostituita in seguito da quella di Napoleone e ancora rimpiazzata dalla Fontana delle Tre Grazie nel 1869, altro patrimonio UNESCO.

Ma nella piazza c’è davvero tanto da vedere di Bordeaux. I palazzi attorno sono di una bellezza unica. Vi troviamo infatti diversi uffici statali e anche un Museo che merita anche una bella visita.
Parliamo del Musée national des douanesun piccolo museo che propone anche dei dipinti ma che sostanzialmente propone una raccolta di divise, armi e prodotti sequestrati dai doganieri.

OneMag-logo
Montpellier, guida ai quartieri della città francese

Wine Bar

La Cité du Vin Bordeaux
La Cité du Vin

Visitare il centro città di Bordeaux richiede notevole impegno. E, siccome ci troviamo proprio nella regione dei vini per eccellenza della Francia, perchè non pensare ad una sosta in uno dei tanti wine bar?
Ne troverai davvero tanti ma eccone alcuni giusto ideali per assaporare la città, tutti piuttosto vicini alla Place de la Bourse.

Potresti ad esempio iniziare da Place St. Pierre dove troviamo Aux 4 Coins du Vin, un locale giovane gestito da giovani. Buona musica e buon vino in un locale, anche ristorante, dove il vino è il protagonista. Non solo bottiglie locali ma provenienti da varie zone vinicole del mondo.
Sempre in zona, qualora vogliate provare qualcosa di diverso, potrete andare a Le Wine Bar.
Siamo in Rue des Bahatiers al numero 19 e troviamo questo piccolo bistrot che oltre alla degustazione di ottimi vini propone anche assaggi tipici francesi ma anche italiani.
Nei vini naturalmente non avrete che l’imbarazzo della scelta tra le quasi 300 etichette presenti.

Se volete proseguire a scoprire i sapori di Bordeaux, ricordatevi poi di visitare La Cité du Vin, un museo che racconta la storia del vino in quello che è un edificio moderno il cui aspetto ricorda quello di una lumaca.
Anche qua, al termine della piacevole visita, potrete proseguire la vostra degustazione dei vini francesi salendo in cima all’ottavo e ultimo piano della struttura.

Indirizzo della Cité du Vin: 134-150 quai de Bacalan 1, esplanade de Pontac Bordeaux

OneMag-logo
Chantilly, tra il Castello e la pasticceria

La cattedrale di Sant’Andrea

Bordeaux, Cattedrale di Sant'Andrea

Dopo Place de la Bourse, il punto di riferimento più iconico di Bordeaux è la cattedrale medievale cattolica romana dedicata a San’Andrea. Torniamo quindi alla scoperta delle cose da vedere a Bordeaux con il principale punto di riferimento cattolico della città. Inserita tra i principali luoghi di interesse di Bordeaux, e fregiata del titolo di Monumento storico di Francia, la Cattedrale di Bordeaux richiama annualmente milioni di turisti.

La sua costruzione risale al XII secolo e i lavori proseguirono per oltre 4 secoli, non finendo mai del tutto completata. Delle quattro torri pensate in fase di progettazione, solo due furono effettivamente realizzate.
La sua prima consacrazione avvenne già nel 1096 da papa Urbano II.
Tra le cose da vedere a Bordeaux, la Cattedrale deve essere ammirata prima di tutto dall’esterno, con la sua elegante facciata. Da non perdere, prima ancora di accedere, la scultura dell’Ultima Cena ma anche il frontone, riccamente decorato.
Una volta dentro la luce sarà la prima emozione che avrete, le coloratissime vetrate regalano infatti una serie di giochi di luce unici, soprattutto nelle giornate ricche di sole. Salite in cima per una splendida vista della città. La cattedrale stessa ospita una collezione di preziosi oggetti religiosi come dipinti e luminarie.
Dal 1862 la Cattedrale è considerata Monumento storico di Francia.

Indirizzo: Place Pey Berland, 33000 Bordeaux

OneMag-logo
Lione, guida alla terza città della Francia

Porte Cailhau Bordeaux, Porte Cailhau

Una delle porte di accesso alla città richiama più di altre i turisti. Tra le cose da vedere a Bordeaux, la Porte Cailhau si trova tra la Porte de Bourgogne e Place de la Bourse. Era parte integrante delle mura cittadine e, grazie alla sua altezza di 35 metri, da qui è possibile ammirare una vista unica al Ponte di Pietra della città.

La struttura risale al 15° secolo, costruita tra il 1493 ed il 1496, e commemora la vittoria di Carlo VIII nella battaglia di Fornovo. L’ingresso è gratuito fino al primo piano, mentre per salire e completare la visita occorre acquistare un biglietto di ingresso.

Il ponte di Pietra

Il Ponte di Pietra a Bordeaux

Uno dei simboli della città da inserire assolutamente tra le cose da vedere a Bordeaux è il Ponte di Pietra, l’unico collegamento tra le due sponde della Garonna, il grande fiume della Francia che attraversa Bordeaux dopo un breve tragitto in  Spagna.
La costruzione del Ponte, interamente realizzato in pietra, risale al 1822 e da qua è possibile ammirare la Place de la Bourse ed offre il suo meglio durante la serata, quando è completamente e suggestivamente illuminato.
Inseritelo nella vostra visita delle attrazioni di Bordeaux magari dopo aver visitato la Cattedrale o il Giardino botanico, che scopriremo dopo nella guida di Bordeaux.

OneMag-logo
Giverny, la città del grande Claude Monet

Il Municipio

Il Palazzo Rohan, il Municipio di Bordeaux

L’Hotel de Ville di Bordeaux è noto come Palazzo Rohan ed è facilmente raggiungibile dalla Cattedrale. Come per molte città, anche a Bordeaux il Municipio rappresenta una delle attrazioni imperdibile.
Costruito nel XVIII secolo, quasi in contemporanea con i moti della Rivoluzione Francese, rimase praticamente disabitato durante le rivolte per essere poi trasformato prima in sede governativa e solo nel 1837 come municipio.

Accedetevi dalla porta di Place Pey-Berland da dove arriverete alla Cour d’Honneur, il cortile che circonda l’edificio, in cui potrete ammirare una serie di sculture e anche delle fontane in funzione.
Al suo interno non perdetevi le sfarzose sale, ognuna decorata in modo differente e con anche uno stile completamente diverso l’una dall’altra.

Sempre qui troviamo anche il Museo delle Belle Arti.

Museo delle Belle Arti

Costruito nel 1881, il Museo delle Belle Arti dispone di una grande collezione di grandi nomi della pittura francese ed europea in generale.
La collezione è suddivisa in due grandi aree in modo cronologico.
Quella sud propone collezioni dal XVI al XVIII secolo e quella nord invece va dal XIX al XX secolo.
All’interno capolavori di Picasso o di Delacroix uniti a scultori meno noti.

Da visitare se siete estimatori delle opere di Rubens o Tiziano, Veronese, Matisse e Corot, giusto per citarne alcuni.
Il biglietto di ingresso è inoltre piuttosto economico. Nel 2018 rimane valido il prezzo di 4€ e di 2€ l’ingresso ridotto. Le mostre temporanee hanno invece un costo di 6,50€.
Il museo è chiuso il martedì e nelle giornate di Festività Nazionali.

Indirizzo: 20 Cours d’Albret, 33000 Bordeaux

OneMag-logo
Marsiglia, guida della capitale della Provenza

Musée d’Aquitaine

bordeaux, Musee Aquitaine

Sempre tra le cose da visitare a Bordeaux, il Musée d’Aquitaine merita sia per la sua collezione che per l’edificio che lo ospita. E’ un viaggio che racconta i principali eventi dell’Aquitania e soprattutto di Bordeaux.
Il Museo è stato inaugurato nel 1962 e dal 1987 viene ospitato in questo elegante palazzo, in passato sede universitaria.
La mostra ripercorre l’evoluzione dell’Aquitania iniziando dalle sue origini, nel periodo preistorico, per concludersi alla fine del XX secolo.
Tra le sale più interessanti da visitare non perdetevi quella che ripercorre, uno dopo l’altro, tutti gli eventi che hanno caratterizzato questa regione della Francia, attraversando la Rivoluzione fino agli importanti avvenimenti, storici e culturali, più recenti.

Il Grand Théâtre di Bordeaux

Grand Théâtre di Bordeaux

Proseguendo tra le attrazioni più importanti, tra le cose da vedere a Bordeaux aggiungete anche il Grand Théâtre, uno dei pochi teatri nel mondo con delle sale risalenti al XVIII secolo. Solo altre due città, infatti, possono offrire una proposta simile, ovvero Torino e Versailles.
La sua costruzione è avvenuta per mano di un architetto parigino, incaricato durante il regno di Luigi XVI. Il Grand Theatre di Bordeaux, richiama a pieno l’essenziale eleganza neoclassica nell’architettura esterna del teatro, e ogni dettaglio si presenta curato nei minimi dettagli.
Se volete visitarlo è aperto nei pomeriggi mentre per approfittare di una visita con guida recatevi di mercoledi o di sabato.

Indirizzo: Place de la Comédie, 33000 Bordeaux

OneMag-logo
Vence, cosa vedere nella graziosa cittadina in Provenza

Il Giardino Pubblico

Bordeaux, Giardini Pubblici

Un grande parco urbano di 10 ettari giusto nel centro di Bordeaux è da inserire nella guida delle cose da vedere a Bordeaux. Impensabile, infatti, perderlo vista l’ispirazione avuta dai giardini di Versailles. Siamo nel polmone verde di Bordeaux, non l’unico a dire il vero, ideale per staccare la spina e rilassarsi nei tanti spazi verdi messi a disposizione.

La loro inaugurazione risale al 1746 con la precisa intenzione di inserire un meraviglioso e gigantesco giardino urbano in pieno centro città.
Nelle calde giornate niente di meglio che passeggiare vicino al laghetto interno per rilassarsi e godersi la giornata. Al suo interno avrete modo anche di vedere un piccolo museo, una interessante biblioteca e anche una area ristoro completa di tutto.

Il giardino pubblico, progettato proprio ad ispirazione dei più noti giardini di Versailles, è stato realizzato nel XVIII secolo ed è uno dei posti preferiti dagli abitanti per praticare attività sportive ma anche per organizzare un picnic. I più piccoli si potranno divertire assistendo ad uno spettacolo di marionette, qua presente fin dal lontano 1853, oppure visitare il Museo di storia naturale, un’altra delle cose da visitare a Bordeaux.
Dal 1935 è considerato monumento storico.

Marché des Capucins

Bordeaux, Marche des Capucins

Il sabato Bordeaux ha una marcia in più. Parliamo del Marchè des Capucins, un mercato tradizionale con praticamente tutti i prodotti tipici francesi.

Da non perdere, specie se siete degli estimatori, le ostriche provenienti dalla baia di Arcachon, poco distante da Bordeaux.
Il costo, decisamente abbordabile rispetto ai ristoranti, vi permetterà di assaggiarne alcune con un abbinamento di buon vino bianco.
Se volete invece provare altre specialità francesi qui troverete praticamente ogni formaggio prodotto insieme a marmellate, salumi e anche i dolcetti locali, i Canelés, degli sfiziosi pasticcini al rum profumati alla vaniglia.

Indirizzo: Place des Capucins, 33800 Bordeaux

OneMag-logo
Mentone, la città del limone della Costa Azzurra

Bordeaux in famiglia

Bordeaux con la famiglia

Se viaggiate alla scoperta di Bordeaux con la famiglia non dimenticatevi di aggiungere tra le cose da visitare anche lo Zoo de Pessac, un piccolo giardino zoologico ma con una grande varietà di animali ospitati.
Oltre ai più classici leoni e zebre, non perdetevi i suricati, gli animali indubbiamente più apprezzati, insieme ai coloratissimi pappagalli e agli altri uccelli, abituati alle persone quindi facilmente osservabili.
Al suo interno è presente anche un museo archeologico dedicato proprio ai più piccoli.

Se invece volete provare un parco acquatico recatevi al Wave Surf Café (174 Cours du Médoc, 33300 Bordeaux), un complesso sportivo dove troverete una meravigliosa e rinfrescante piscina con onde artificiali.
Altro centro di intrattenimento è il Trampoline Park (49 Rue Pierre Baour, 33300 Bordeaux), dove l’attrazione principale è naturalmente il trampolino, in varie altezze e lunghezze. Anche se indirizzato ai teenagers, andateci pure con bimbi più piccoli, avranno comunque modo di divertirsi.
Infine non perdetevi tra le cose da visitare a Bordeaux il Royal kids Bordeaux, un parco giochi studiato per fascie di età. I genitori potranno rilassarsi in una area appositamente studiata per consentire di tenere sotto controllo i figli.

Fete le Vin di Bourdeaux, il festival del vino

Ogni due anni a Bordeaux si celebra il noto festival Fete le Vin, che attira turisti da ogni angolo del mondo. Il Bordeaux Fete le Vin è uno dei più importanti eventi dedicati al vino in tutta Europa, con numerosi collezionisti ed espositori che mostrano alcune delle più rare e pregiate annate presenti al mondo, con altrettante numerose bancarelle in cui gustarsi degli eccezionali calici di vino.

Condividi su: