Blausee, il lago blu intenso del Canton Berna

Blausee, il lago blu intenso del Canton Berna vicino a Kandersted, uno specchio d'acqua turchese meta di turismo sia in estate che in inverno. Scopriamo il Blausee.

Blausee, il romantico lago della Svizzera

Il Blausee è uno dei laghi di montagna più visitati di tutta la  Svizzera.
Siamo nel Canton Berna, vicino a Kandersted, dove ogni anno migliaia di turisti raggiungono questo laghetto dall’affascinante colore azzurro intenso e acque cristalline.

Proprio questo colore gli ha valso il nome di Blausee, lago blu.
Il suo colore così intenso arriva da una caratteristica pressochè unica anche in Svizzera, dove i laghi non sono certo una rarità. L’origine delle sue acque deriva infatti dallo scoglimento dei ghiacciai e dai diversi sedimenti sotterranei, in grado di fornire questa splendida colorazione.

Se passate da queste parti durante il periodo estivo o in giornate particolarmente soleggiate, non perdete la magnifica vista turchese quasi abbagliante. Ad aiutare questa colorazione anche la temperatura del lago: anche nel freddo inverno del Canton Berna non scende mai sotto lo zero e il bianco delle neve riflesso nel suo interno lo rende ancora più affascinante.

La leggenda del Blausee

E anche il Blausee ha la sua immancabile leggenda compresa nella visita.

Si narra infatti di una ragazza innamorata di un giovane pastore del luogo e che per incontrarsi salivano su una piccola barchetta. Qui i due innamorati trascorrevano i loro momenti più felici, lontani da tutti e avvolti dal fascino del lago.

Un brutto giorno però il pastore perse la vita e la fanciulla, avvolta dalla tristezza e dalla disperazione, sali da sola sulla barca per piangere disperatamente e richiedere, sguardo al cielo, di restituirle l’amato.
Questo avvenne per diverse notti, una dopo l’altra. Una mattina però la barca vuota vagava nelle acque ed il corpo della giovane fanciulla venne ritrovato, privo di vita, sul fondo del lago.

Da quel momento il lago mutò il suo colore in un turchese intenso, lo stesso degli occhi della ragazza. Che siano state le sue lacrime a trasformarlo?

Le trote del Blausee

Blausee, cosa fare

Oltre al colore turchese altra particolarità del lago è quello di essere ricco di trote.
Ma non pensate di trovarvi una serie di pescatori al vostro arrivo. Qui è infatti presente un divieto assoluto di pesca e l’unico modo di godere della loro presenza è quello di salire a bordo di una barca dal fondo trasparente. Avrete modo, con una guida esperta, di conoscere la storia del lago mentre ammirerete le tantissime trote che nuotano sotto di voi.

Del resto la località è meta ideale per i bimbi. Oltre a questa simpatica escursione nel lago, in zona sono presenti diversi parchi per il divertimento di grandi e piccini e anche alcuni sentieri escursionistici per coloro che amano passeggiare e fare trekking nei monti che circondano il lago.

Recatevi, ad esempio, proprio nel Parco Naturale del Lago di Blausee per trascorrere una giornata in assoluto relax, godendo della magnifica pace e tranquillità dell’intera area.

L’accesso, il cui ingresso è a pagamento, consente di fare un giro in barca sul lago e ammirare senza sosta le attrazioni naturali e non del Parco Naturale.

Oberhofen, borgo più bello della Svizzera 2018Oberhofen, borgo più bello della Svizzera 2018
Oberhofen, premiato borgo più bello della Svizzera 2018 con il suo magnifico lago e sopratutto il castello.

Continua a leggere

La zona del Blausee

Blausee, hotel e ristorante

Il territorio del parco non è particolarmente esteso e anche il lago è pressoché piccolo (il viaggio in barca è infatti breve), però permette di rilassarsi e di godersi la natura per qualche ora.
Nei dintorni non troverete traffico automobilistico e anche i mezzi pubblici si fermano piuttosto distanti dal lago e dal parco.

Nel parco troverete inoltre un’esposizione sulla storia del lago, oltre a un ristorante e un hotel, e vi si organizzano vari eventi durante tutto l’anno. Per quest’ultimo motivo, per molti giorni all’anno l’area resta chiusa al pubblico, pertanto è consigliato informarsi con precisione sui giorni di apertura sul  sito web ufficiale del hotel.

Scopri di più:

Basilea, la capitale culturale della Svizzera
Livigno, la valle incastonata fra Italia e Svizzera

 

Condividi su: