Benvenuti nell’aeroporto del futuro, Singapore Changi

L'aeroporto del futuro è sicuramente quello di Singapore, il Changi, l'aeroporto dove perdere una coincidenza o attendere il prossimo volo non è di certo nulla di preoccupante, anzi. Trascorrere qualche ora all'aeroporto di Singapore significa passeggiare, tra le tante cose, in un meraviglioso contesto creato da vari giardini giardini ma anche, incredibile, una piscina con tanto di jacuzzi posta sul tetto. Ecco cosa ci può attendere all'aeroporto del futuro, il Singapore Changi. 6 min


3
10 shares, 3 points
L'aeroporto di Singapore Changi

Benvenuti nell’aeroporto del futuro,
Singapore Changi

icona-articoloSuccede. A volte raramente, a volte spesso ma succede. Abbiamo perso la nostra coincindenza e ora siamo in attesa per ore, lunghe ore, in aeroporto.
E’ una delle situazioni tra le più stressanti in assoluto e l’idea di trascorrere ore seduti in aeroporto di certo non rallegra la situazione.
La regola varrebbe quasi ovunque ma non all’aeroporto Changi di  Singapore.

L’aeroporto di Singapore Changi è infatti uno dei migliori aeroporti del mondo.
Premiato con il titolo di Skytrax Airport of the Year consecutivamente per 8 anni consecutivi, dal 2012 al 2020, l’aeroporto di Changi Singapore ha superato oltre 550 aeroporti sparsi per il mondo.
Quindi se prevedete di fare scalo o di viaggiare in direzione Singapore, prendetevi il giusto tempo per ammirare un vero e proprio aeroporto perfetto.
Benvenuti al Singapore Changi.

 

Link: www.changiairport.com

Cosa fare all’aeroporto di Singapore, Changi

Che stress le attese in aeroporto

L'aeroporto di Singapore ChangiNell’aeroporto più premiato del nuovo millennio, il Changi di Singapore, potrete effettivamente dire addio allo stress delle attese.
I più piccoli, tanto per iniziare, potranno divertirsi in una delle aree giochi più attrezzate in assoluto.
Tutti i giochi sono assolutamente gratuiti e i più adulti potranno rilassarsi con una bibita o un caffè nel vicino bar.
Lo trovate al Terminal 4 (T4).

Immergiti nella natura al Changi Airport di Singapore

Una delle cinque aree giardino dell'aeroporto Changi di Singapore

L’aeroporto di Singapore è anche perfetto per rilassarsi e distaccarsi dal viaggio.
All’interno dei Terminal dell’aerostazione troverete diversi giardini in grado di proiettarvi ben lontano dalle lamiere e dal cemento di una struttura aeroportuale.

  • Cactus Garden: Siamo al Terminal 1, o meglio sul tetto del T1, dove troviamo questo splendido giardino completamente all’aperto da dove godere la splendida vista di un centinaio e oltre di specie di cactus. La loro provenienza è, oltre dall’Asia, anche dall’Africa e dall’America.
    Godetevi il sole e rilassatevi con un drink mentre osservate piante mai viste prime, tra cui il cactus commestibile, l’Apple Cactus.
  • Il giardino delle ninfee: Ci troviamo sempre nel T1, al secondo livello dell’area di transito, dove troviamo questo magnifico giardino acquatico naturale. Grazie a una passerella potrete ammirarlo da una posizione privilegiata, ammirando piante sommerse o galleggianti. Imperdibile la ninfea amazzonica, una delle piante acquatiche più grandi al mondo.
  • Discover Garden: Ancora al T1 e sempre al livello due di transito per ammirare il Discover Garden, una serie di sculture a forma di albero interamente ricoperte da foglie di vario colore. Anche qua una passerella rialzata vi permetterà di passeggiare lungo un percorso naturale tra i più incredibili dell’aeroporto di Singapore Changi.
  • Crystal Garden: Spostiamoci questa volta al livello due transito del T3 per entrare nel Crystal Garden, inserito nella piazza centrale del Terminal. E’ un angolo di vera e propria calma poetica e una esplosione di colori. Sono da ammirare le 12 sfere di vetro artigianali, realizzate in varie dimensioni, preparate con 1.735 pezzi di cristallo di Boemia, ragione del nome dell’insolito giardino. Intorno alle sfere di vetro troverete aiuole e piante da fiori a donare un paesaggio semplicemente idilliaco.
  • Arrival Garden: Al T1 pubblico, visibile anche ai visitatori che non devono viaggiare, troviamo questo giardino di 460 m2, un tocco di luce e colore che darà il benvenuto a chiunque si trovi all’interno dell’aeroporto di Singapore Changi. La particolarità di questo angolo verde è che le piante sono state modificate per assomigliare a delle libellule, espressioni uniche e tutte diverse fra loro. Da ammirare anche le maestose palme di altezza variabile tra i 12 e i 15 metri.

– Gli altri giardini del Singapore Changi


All’interno sono presenti altri giardini, ovvero il Giardino delle Farfalle, il Giardino Incantato e il Giardino di Girasoli, tutti purtroppo al momento della stesura dell’articolo chiusi per l’emergenza COVID 19 del 2020.

Il Giardino delle Farfalle si trova al T3 e ospita oltre un migliaio di farfalle e una cascata alta 6 metri, l’unica presente all’interno di un’aeroporto.
Il Giardino Incantato si trova all’interno del T2 e rispetta il suo nome, un luogo magico che, grazie anche a vari giochi di luci, regala un percorso da fare non appena possibile.
Il Giardino dei Girasoli, posizionato all’interno del T2 a sua volta, è uno splendido scenario da osservare mentre si ammirano le piste e gli aerei nelle loro operazioni di decollo e arrivo.

Le attrazioni del Terminal 1

Veduta dell'aeroporto del futuro, il Singapore Changi

Iniziamo a esplorare l’aeroporto di Singapore Changi dal T1 dove troviamo il Kinetic Rain, una tra le attrazioni più rappresentative dell’intera struttura. Si tratta di un’opera composta da 1216 gocce di bronzo, ognuna delle quali è simbolicamente dedicata a un dipendente di Changi, che nel loro insieme contribuiscono nella gestione del pluripremiato aeroporto.
Con un diametro di 10 metri per 4, il Kinetic Rain può assumere fino a 16 forme diverse. La Kinetic Rain può mostrarsi ai suoi visitatori sotto forma di aeroplano, di mongolfiera o anche di drago, oltre che alle più classiche composizioni astratte.

Proseguiamo a scoprire il T1 con il Vivarium, il vivario di pioggia tropicale, al cui interno vivono rigogliosamente un gran numero di specie floreali, sia terrestri che acquatiche. In totale è l’habitat perfetto 53 specie di fiori, provenienti dal sud-est asiatico e dall’America Latina.

L’Albero Sociale, The Social Tree, è la più grande installazione interattiva dell’aeroporto. Qua i visitatori hanno l’opportunità di condividere e conservare i propri ricordi legati all’aeroporto. Un social network in miniatura, dove è possibile caricare immagini e documenti in uno dei 64 schermi touchscreen da 42 pollici.

Ultima tra le attrazione del terminal 1 è la Piazza Garden, dentro cui si tengono durante l’intero arco dell’anno una serie di esposizioni floreali. Nel dettaglio, Piazza Garden rievoca le tradizioni folcloristiche di Singapore, esponendo fiori e piante legate agli eventi culturali che si tengono nel medesimo periodo nella città-stato.

Le attrazioni del Terminal 3

L'aeroporto di Singapore ChangiNon ci siamo dimenticati del T2 ma le principali attrazioni le abbiamo già raccontate, sono i giardini sopra descritti.
Entriamo quindi nel T3 dove è imperdibile il Vessel, una serie di sculture tradizionaliste raffiguranti la cultura, la gastronomia e le arti del sud-est asiatico. Il Vessel si presenta con motivi di vario genere, con forme, colori e decorazioni curate nel minimo dettaglio.

Non manca il divertimento all’aeroporto. A Changi è possibile “scivolare” nel The Slide: il più alto scivolo installato all’interno di un aeroporto. Nel dettaglio, il The Slide si suddivide in due scivoli, che rispettivamente dal terzo e primo piano raggiungono il pianterreno.

Da non perdere anche l’opera firmata da Janet Laurence, artista australiana, intitolata The Memory of Lived Space. Installata nel 2008, l’opera è una parete di lastre di acrilico, con motivi astratti sovrapposti a immagini raffiguranti ambienti floreali.

Altra opera del T3, infine, è quella dedicata al Seme di Saga, una grande scultura di bronzo e verniciata di rosso. A Singapore vi sono circa 200 alberi di Saga, anticamente utilizzati come confronto per il peso dell’oro, considerati di altissima importanza per la biodiversità della città-stato.

Le attrazioni del Terminal 4

L'aeroporto Changi di Singapore

L’Heritage Zone, nel Terminal 4, è un viale commerciale ispirato, in termini architettonici, alle botteghe tradizionaliste di Peranakan, costruite storicamente dagli immigrati cinesi durante il periodo coloniale. Lungo l’Heritage Zone si trovano numerosi negozi dei più esclusivi marchi internazionali d’abbigliamento.
Dedicata al Peranakan è anche l’omonima Galleria, sviluppata su 150 mq e dentro cui sono esposte una serie di ritratti ed abiti tipici dell’epoca coloniale.

La prima opera del terminal 4 è il cosiddetto “Hey, Ah Cheek!“, una scultura di bronzo del pluripremiato artista Chong Fah Cheong.
Les Oiseaux, “Gli Uccelli”, è un’interessante scultura artigianale in filo di acciaio raffigurante tre uccelli, realizzata dall’artista francese Cédric Le Borgne.

Nel Terminal 4 è imperdibile anche il Singapore Rojak, un esteso murales a parete intera di 37 metri. Nel murale, realizzato dall’artista di Singapore Yip Yew Chong, è rappresentato un tipico mercato cittadino multiculturale, dove persone di ogni etnia producono e vendono prodotti alimentari.

Dove mangiare al Singapore Changi

L'aeroporto di Singapore Changi

Sappiamo quanto male si possa mangiare in aeroporto ( provate a leggere questo nostro articolo in merito )  e quanto sia il costo.
Al Changi potreste avere davvero fortuna e trovare la mensa (o ristorante aziendale, se preferite) dove il personale generalmente si reca per rifocillarsi. Non abbiate timore, è aperta a tutti, basta solo trovarla.

Il cibo è il migliore di tutto l’aeroporto, il prezzo decisamente più economico rispetto alle altre strutture solo che, appunto, non è indicato.
Ecco come trovarlo: alla fine del terminal 2 proseguite fino a raggiungere l’area del parcheggio, superato il gate di controllo 12. Girate questo punto a destra, salite le scale e lì troverete le indicazioni.
Hai raggiunto il segreto più custodito di Changi. Buon appetito.

OneMag-logo
Come affrontare un lungo viaggio aereo

Shopping al Singapore Changi

L'aeroporto del futuro, Singapore Changi

Con tante meraviglie come visto, l’aeroporto Changi non propone invece qualcosa di strepitoso a livello di shopping.
Nella struttura sono presenti 275 negozi suddivisi tra l’area pubblica e l’area di transito, quella riservata ai viaggiatori.
 Dai generi di prima necessità a quelli di lusso la scelta è davvero ampia.
Solo un paio di suggerimenti: se volete provare del vino davvero originale recatevi al negozio DFS Wines and Spirits presente al T3.

Se però volete essere ancora più originali potreste optare per un souvenir davvero singolare: tonici ed integratori della medicina cinese. Sono rimedi naturali e pare che spesso funzionino davvero bene.
Chissà, magari è arrivata davvero la fine per il vostro mal di schiena.


Scopriamo Singapore

Singapore, la città-stato del Sud-Est asiatico
Museo Peranakan, la cultura ibrida del sud-est asiatico
Le spiagge di Singapore, benvenuti a Sentosa Island
Singapore Flyes, l’attrazione più amata dai turisti
Gardens by the Bay, il giardino sospeso di Singapore
Little India, il quartiere indiano di Singapore
Il quartiere Chinatown di Singapore
Clarke Quay, l’imperdibile quartiere di Singapore
Strada del Mercato di Chinatown a Singapore
Singapore, guida alla cucina locale
Parco Hong Lim di Singapore
Tempio Sri Mariamman di Singapore
La passeggiata a Fort Canning Park
Orchard Road, lo shopping a Singapore

 


Like it? Share with your friends!

3
10 shares, 3 points