Bellagio, Lombardia | Cosa vedere a Bellagio

Cosa vedere a Bellagio, la spettacolare località ubicata tra i due rami del Lago di Como, nota per il suo elegante centro storico e le sue numerose attrazioni. Tra le cose da vedere a Bellagio citiamo il lido, composto da una spiaggia sabbiosa e uno stabilimento in cui poter noleggiare sdraio e ombrellone, l parco di Villa Melzi, ubicato subito dopo il lido della città e visitabile da marzo a ottobre, il Museo degli Strumenti per la Navigazione e la Basilica di San Giovanni, risalente al XII secolo. Ecco cosa vedere a Bellagio, in Lombardia.3 min


Cosa vedere a Bellagio

Cosa vedere a Bellagio

→ Lago di Como | Cosa visitare sul Lago di Como

icona-articoloCosa vedere a Bellagio, la perla del Lago di Como, ubicata sul promontorio che divide i due rami del Lario. Bellagio è un borgo di dimensioni relativamente ridotto, facilmente raggiungibile sia in auto, passando da Valmadrera Parè, che in traghetto, grazie al suo porto connesso con tutte le principali località del lago.

I paesaggi di Bellagio sono una delle caratteristiche di punta della località. Grazie alla sua posizione collinare, in certi punti della cittadina è possibile godere di panorami a dir poco spettacolari, permettendo di intravedere in lontananza anche Lecco e Colico.
Scopriamo cosa vedere a Bellagio, in provincia di Como.

OneMag-logo
Link-uscita icona Scopri Brunate, la terrazza di Como

Cenni storici

"Mappa

La storia di Bellagio ci riporta indietro nel tempo fino al I secolo d.C. In questo periodo il noto scrittore latino Plinio il Giovane possedeva due ville nel territorio di Bellagio, dove si ritirava per lo studio e per svagarsi con i propri hobby, quali caccia e pesca. Con il passare degli anni Bellagio assunse una tale importanza che attirò alcuni dei più importanti nobili dell’antichità. Questo permise di godere di una rapida crescita sia demografica che urbana

Per un breve periodo la città fu sotto l’amministrazione di Como, sino nel 1100, quando venne dichiarata libero comune. Il periodo di semi-indipendenza durò relativamente poco, in quanto nel 1154 la città fu costretta a giurare fedeltà a Como, per volere di Federico Barbarossa. 

Nel XIII secolo Bellagio aderì al Ducato di Milano, sotto la dominazione dei Visconti, rimanendoci fino al XVI secolo, periodo in cui il territorio passò all’amministrazione degli Aragonesi. Dal 1535 il feudo di Bellagio fu acquistato dalla famiglia Sfondrati, che lo gestirono fino al 1788, anno in cui morì l’ultimo conte, senza alcun erede a cui dar la località. Per pochi anni Bellagio fu guidata dai Serbelloni, sino all’ascesa delle truppe napoleoniche, nel tardo XVIII secolo. Nel XIX e XX secolo la città seguì le sorti del territorio, diventando una delle più esclusive destinazioni di villeggiatura in Lombardia.

Cosa vedere a Bellagio

"Cosa

Ogni itinerario tra le cose da vedere a Bellagio comincia dal suo centro storico, caratterizzato da numerose, affascinanti, viuzze. Il centro città è un continuo saliscendi, tra storiche casette colorate e panorami spettacolari. Se avete qualche giorno a disposizione vi consigliamo, per un pomeriggio, di visitare Bellagio senza meta, cosi da scoprire gli angoli più nascosti di questo incantevole borgo.

Tra le cose da vedere a Bellagio consigliamo il lido, composto da una spiaggia sabbiosa e uno stabilimento in cui poter noleggiare sdraio e ombrellone. Dal lido di Bellagio è possibile godere di un panorama diretto su entrambe le coste del Lago di Como.

La principale attrazione di Bellagio è il parco di Villa Melzi, ubicato subito dopo il lido della città e visitabile da marzo a ottobre. Il parco di Villa Melzi è una vera e propria oasi verde, con rare ed esotiche piante che dipingono il paesaggio. 
Altrettanto interessante è il parco di Villa Serbelloni, aperto al pubblico solo con visite guidate dalla durata di circa 90 minuti.

La nostra prossima tappa è presso il Museo degli Strumenti per la Navigazione. Questo piccolo centro culturale ha sede presso un’antica abitazione a torre e si caratterizza per la sua ricca esposizione. Il Museo degli Strumenti per la Navigazione espone una serie di oggetti relativi alla navigazione marittima e all’orientamento in mare. Di particolare pregio sono i cannocchiali veneziani, risalenti al XVIII secolo.

Uno dei più importanti edifici religiosi di Bellagio è la Basilica di San Giacomo, eccezionale esempio di architettura romanica-lombarda. La Basilica di San Giacomo venne costruita tra il 1075 e il 1125 e al suo interno meritano essere ammirati i mosaici dell’inizio del XX secolo. Altrettanto pregevole è l’altare della basilica, risalente al XVI secolo.
Il secondo edificio di culto da non perdere a Bellagio è la Chiesa della Madonna del Rosario, ubicata nella Frazione Visgnola e caratterizzata dal suo eccezionale stile romanico.


 


Like it? Share with your friends!