Bara Gumbad nei giardini di Lodhi a Delhi, in India

Bara Gumbad e i Giardini di Lodhi a Nuova Delhi, in India


Condividi su:

Bara Gumbad, il famoso sito religioso nel cuore di Nuova Delhi

Leggi tutti gli articoli dell’India
Mappa di Bara Gumbad, India
Mappa di Bara Gumbad, India

Icona articolo onemagBara Gumbad è un maestoso monumento medievale situato nei giardini di Lodhi a Delhi, in India. Il grandioso edificio fa parte di un gruppo di monumenti che includono una moschea e il mehman khana (casa degli ospiti) di Sikandar Lodhi, il sovrano del Sultanato di Delhi. Il Bara Gumbad, letteralmente la Grande Cupola, fu edificato nel 1490 d.C., proprio durante il regno della dinastia Lodhi. Si ritiene che il monumento abbia la cupola più antica della città.

Il Bara Gumbad sorge nei pressi della Tomba di Sikandar Lodhi e Shisha Gumbad e la tomba di Muhammad Shah. Ancora oggi non si conoscono le ragioni che hanno portato all’edificazione del monumento che rimane, dunque, avvolto da un affascinante velo di mistero. Il grandioso Bara Gumbad, alto 29 metri, è una struttura ad un solo piano costruito in pietra, tra cui quarzite grigia e arenaria rossa. Gli interni del monumento sono riccamente decorati. All’interno del Bara Gumbad si possono inoltre ammirare pregiati stucchi e preziose incisioni.

Cenni storici

Visuale sui Giardini di Lodhi a New Delhi
Visuale sui Giardini di Lodhi a New Delhi

Il giardino di Lodhi si trova accanto al Centro Internazionale dell’India, a soli 3 km dalla Tomba di Humayun. È uno dei giardini storici di Delhi. Il giardino di Lodhi ospita le tombe dei sovrani Sayyid e Lodhi.
Il giardino di Lodhi fu fondato tra il XV e il XVI secolo dai sovrani Sayyid e Lodhi. Il giardino è molto ben tenuto e conserva ancora alcuni monumenti storici che sono un’attrazione aggiuntiva per i turisti.

Il giardino di Lodhi a Delhi è stato rielegato da JA Stein e Garrett Eckbo nel 1968 ed è così che ha assunto la forma attuale. Nel giardino di Lodhi dovete visitare le tombe di Muhammad Shah, il terzo leader della dinastia Sayyid e Sikandar Lodhi. C’è un Bara Gumbad e Sheesh Gumbad nel centro del giardino di Lodhi a Delhi che parlano della gloria architettonica di quell’epoca. Il primo comprende una grande cupola di costruzione in gomma, una moschea a tre cupole e una residenza che circonda un cortile centrale che contiene i resti di un serbatoio di acqua e di fronte a questo Bara Gumbad si trova lo Sheesh Gumbad che consiste dei resti di una famiglia sconosciuta.

 

I Giardini di Lodhi a Delhi

La tomba di Mohammed Shah nel Giardino di LodhiIl Giardino di Lodhi riunisce i più importanti monumenti funerari della città di Delhi. Il giardino fu inaugurato il 9 aprile 1936 da Lady Willingdon, moglie del vicerè Lord Willingdon. Originariamente chiamato Lady Willingdon Park, il parco è stato ribattezzato Giardini di Lodhi dopo la proclamazione dell’Indipendenza dell’India nel 1947. Passeggiando tra questi magnifici giardini si possono ammirare ponti, canali e meravigliosi angoli fioriti.

Il giardino include anche la straordinaria collezione di alberi in miniatura del Parco dei bonsai. Un’altra struttura interessante è lo splendido ponte Athpula, formato da otto colonne e sette archi, che permette di attraversare un placido canale. Si tratta di una meta imperdibile per chi, in visita a Nuova Delhi, vuole lasciare per un momento da parte il caos cittadino e godere di un momento di pace e benessere, immersi nel verde della natura e tra monumenti imponenti dalla bellezza mozzafiato.

Scopri Nuova Delhi


 

Condividi su: