0
Condividi su:

L’Avana, Plaza de la Revolucion

Tutti gli articoli sui Caraibi

icona-articoloUno degli iconici simboli dell’Avana è la Plaza de la Revolución, una tra le piazze più grandi del mondo e contornata da edifici e monumenti il cui colore predominante è il grigio. L’enorme piazza cubana è interamente legata a Fidel Castro, il politico e rivoluzionario che dal 1959 al 2008 ha governato Cuba.

Le origini della piazza risalgono agli anni ’20 dello scorso secolo su progetto di un’architetto francese. La sua conclusione richiese molti anni, venendo completata alla fine degli anni ’50, quando finalmente assunse anche l’attuale nome, proprio nell’anno di inizio del potere di Castro. Fu l’anno in cui lo statista fondò il primo stato comunista appartenente all’emisfero occidentale.

La stessa idea di piazza venne a Fulgencio Batista, il dittatore dal pugno di ferro che governò rigidamente Cuba in due momenti storici differenti, dal 1933 al 1944 e dal 1952 al 1959.
Fu lui a dare il primo nome alla piazza, intitolandola semplicemente Piazza Civica. Il nome cambiò proprio poco prima dell’avvento di Castro, quando i cubani riuscirono a cacciare Batista dal territorio.

Proprio qua avvenne la prima manifestazione popolare dopo la Rivoluzione Cubana e qui si svolse la campagna di alfabetizzazione voluta da Castro insieme a Ernesto “Che” Guevara.
Nonostante le grandi dimensioni della città, non era sempre sufficiente a raccogliere le centinaia di migliaia di cubani che l’affollavano durante i tanti discorsi tenuti in seguito da Fidel Castro, molti dei quali davvero accesi.

OneMag-logo
Link-uscita icona Questi i musei da non perdere a Cuba

Plaza de la Revolucion, Avana

Plaza de la revolucion, l'AvanaA rafforzare l’impronta di Fidel Castro troviamo un’enorme disegno di Che Guevara che adorna la piazza attraverso un edificio posto a nord della piazza stessa. Di fronte, per avvalorare l’ulteriore presenza, un’altro edificio con un’altra opera d’arte raffigurante un’altro importante rivoluzionario nazionale, Camilo Cienfuegoes.

Il modo migliore per scoprire la dimensione della piazza è quella di dirigersi alla torre a forma di stella, il Memoriale di José Martí. Dalla sua impressionante altezza di 109 metri, raggiungibile mediante un ascensore, si potrà accedere alla piattaforma panoramica che permetterà di ammirare ogni singolo dettaglio dell’enorme piazza.
Al primo piano del memoriale troviamo inoltre una serie di stanze che raccolgono reperti e raccontano la vita di José Martì, eroe e scrittore politico cubano.

Tra le tante cose che meritano essere viste nella Plaza de la Revolución dell’Avana cercate, nella parte nord-orientale della piazza, la Biblioteca Nazionale, proprio intitolata a José Martì. Parte dell’orgoglio nazionale, diamo uno sguardo anche alla grande bandiera cubana che svetta proprio davanti al Museo della Rivoluzione, attrazione inserita all’interno del Palazzo Presidenziale, all’interno della sede governativa.

Plaza de la Revolución si trova nell’omonimo quartiere, nella parte meridionale e a nord della capitale cubana. E’ raggiungibile in treno dalla stazione 19 de Noviembre, da cui sarà necessaria una breve passeggiata.


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0