Arena Sferisterio di Macerata, il simbolo della città delle Marche


Condividi su:

Arena Sferisterio di Macerata, tutto quello da sapere

Leggi tutti gli articoli delle Marche
Mappa dell'Arena Sferisterio di Macerata
Mappa dell’Arena Sferisterio di Macerata

Icona articolo onemagNel cuore della città marchigiana di Macerata si trova la meravigliosa Arena Sferisterio. Progettata dall’architetto Ireneo Aleandri, l’Arena si presenta in stile neoclassico, tipico del XIX secolo.
Inaugurata nel 1829 dopo sei anni di lavoro, l’Arena è descritta come uno dei migliori esempi di questo stile di teatro dell’opera. La sua costruzione è stata finanziata dai cittadini maceratesi desiderosi di possedere un edificio in cui svagarsi. Sin da subito l’Arena ha svolto molteplici funzioni, principalmente come location per eventi e giochi di ogni genere, sopratutto il gioco della palla col bracciale.

Nel 1921, il conte Pier Alberto Conti aveva il desiderio di organizzare un’opera lirica nella città. Sin da subito il conte aveva già in mente cosa portare all’Arena: il capolavoro di Giuseppe Verdi de l’Aida. A fine luglio, precisamente il 27, oltre 10 mila persone si recarono nell’arena per assistere alla prima dell’opera.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Scopri tutto quello da vedere a Macerata

Sono stati accumulati complessivamente oltre 70.000 visitatori durante le 17 recite.
Dopo il fallimento dell’opera lirica de La Gioconda di Ponchielli e la conseguente chiusura momentanea degli spettacoli, l’Arena vide un periodo di pausa.

La sua riapertura avvenne solamente nel 1967. Infatti, dopo i problemi finanziari e la Seconda Guerra Mondiale, il celebre marchigiano Carlo Perucci riuscì a realizzare una notevole ascesa per l’Arena, che ritornò al successo. Successo che venne accompagnato da nuovi allestimenti, un nuovo apparato d’illuminazione e l’apertura dei tre archi alle spalle del palcoscenico.
Oggi l’Arena conta quasi 3000 posti a sedere e più di 100 palchi, oltre all’imponente palcoscenico e ad un impianto acustico tra i migliori in Europa.

Esternamente lo Sferisterio si presenta come un’imponente struttura dalla parete rettilinea, lunga oltre ottantotto metri e composta da una successione di arcate scandite da 56 colonne. La sua maestosa struttura architettonica le è valsa una fama internazionale, tanto da diventare una delle più prestigiose arene teatrali di tutta l’Europa.


 

Condividi su: