Condividi su:

Conosciamo l’Arco di trionfo, Mosca

Icona Lente IngrandimentoTi interessa Mosca?
Clicca qui per scoprire tutte le guide dedicate a Mosca

icona-articoloCi troviamo nel cuore della imponente città di Mosca, più precisamente nella Kutuzovsky Avenue, l’arteria stradale che permette di raggiungere la Via Nuova Arbat e di conseguenza il Cremlino, dove troviamo l’Arco di trionfo.

Chiamato anche Arco Trionfale, questo è uno dei monumenti di maggiore spicco osservabili a Mosca fuori dall’area del Cremlino e della  Piazza Rossa. Facilmente riconoscibile per la sua struttura color bianco crema e per le sue sculture, bassorilievi e decorazioni di colore nero, l’Arco di trionfo è un vero e proprio gioiello monumentale.

La costruzione dell’Arco di Trionfo di Mosca

L'Arco di Trionfo di Mosca

L’Arco di Trionfo è stato realizzato tra il 1829 e il 1834, progettato da un architetto di origini italiane, Giuseppe Bove, incaricato di realizzare questo capolavoro.
Lo scopo della sua costruzione era quello di celebrare la vittoria della Russia nella Guerra del 1812, in cui l’esercito sconfisse definitivamente Napoleone Bonaparte.

L’Arco Trionfale venne costruito nel punto in cui in precedenza sorgeva una struttura in legno, risalente al 1814, nella celebre Piazza Tverskaja Zastava. Quest’opera architettonica venne costruita con l’impiego di materiali semplici, come mattoni rivestiti di concio e per la struttura ghisa per colonne e sculture.

Tuttavia le scure decorazioni non sono un progetto di Giuseppe Bove, bensì di Ivan Timofeev e dell’italo-russo Giovanni Vitali, che realizzò la magnifica quadriga alla cima dell’arco.

Un altro dei dettagli più celebri dell’Arco di Trionfo è l’iscrizione, scritta sia in russo che in latino, voluta dallo Zar Nicola. Questa cita la seguente frase:

Alla beata memoria di Alessandro I che recuperò dalle ceneri ed ornò con molti monumenti di custodia paterna quest’antica capitale che era finita in balia del fuoco durante l’invasione dei galli e di altre 12 nazioni.

Tuttavia la costruzione ammirabile oggi non è l’originale. Proprio come successe alla ⇒ Cattedrale di Cristo Salvatore, l’Arco di Trionfo venne abbattuto per volere di Stalin per costruirci la nuova piazza, facente parte del piano di ricostruzione urbana.

La ricostruzione

L'Arco di Trionfo di Mosca
L’Arco di Trionfo decorato per le feste di Fine Anno

Solamente nel 1966 venne deciso di ricostruire l’Arco seguendo pari pari il progetto originale. La costruzione durò circa 2 anni e venne ufficialmente inaugurato nel secondo semestre del 1968.

Venne scelta una tra le piazze più importanti di tutta Mosca per la realizzazione. Parliamo della Piazza della Vittoria, lungo la Kutuzovsky Avenue, vicino la Collina Poklonnaja e al Park Pobedy.

La storia prosegue senza significanti novità sino al 31 Maggio del 2012. In questa data venne aggiunta una statua raffigurante la dea Nike all’arco. La dea Nike era la personificazione della mitologia greca della vittoria, ulteriore simbolo di ricordo della battaglia avvenuta esattamente 2 secoli prima.

Icona Lente IngrandimentoTi interessa Mosca?
Clicca qui per scoprire tutte le guide dedicate a Mosca
Condividi su: