Arabia Saudita tra religione e meraviglie naturali

Arabia Saudita tra religione e meraviglie naturali per conoscere una meta turistica giovane ed ospitale. Ecco la guida turisitica dell'Arabia Saudita.

Scopriamo l’Arabia Saudita

Estesa sulla maggior parte della Penisola arabica, dal Mar Rosso al Golfo Arabico, c’è l’Arabia Saudita, punto d’incontro tra Africa, Europa ed Asia. Il Paese è caratterizzato da una storia millenaria nutrita dalle impollinazioni di grandi civiltà.

L’Arabia Saudita è una meta turistica giovane caratterizzata da una spontanea ospitalità. Visitando il Paese si ha la sensazione di entrare in contatto con una dimensione antica che si lascia scoprire e coglie sempre l’occasione per mostrare il proprio carattere.

Gli scenari locali offrono numerose attrazioni e paesaggi incontaminati con suggestivi panorami fatti di tondeggianti dune dorate che scivolano nelle acque dai colori intensi del mare, con lo sfondo di montagne maestose.

Turismo in Arabia Saudita

Arabia Saudita. Riyadh

Tra le destinazioni imperdibili c’è Riyadh, capitale e sede del Governo. La città, il cui nome significa giardino, è una vera oasi di bellezza, completamente immersa in una lussureggiante vegetazione e vivacizzata da numerose sorgenti d’acqua.

Il centro cittadino è caratterizzato da stradine ombreggiate sulle quali si affacciano case in argilla. Mentre la fortezza di Musmak, risalente al 1865 fa bella mostra di sé sovrastando la parte della città Diyrah.

Da non perdere è il festival annuale che si svolge nella città di Jenadriyah ed è caratterizzato dalla inaugurale corsa dei cammelli. Eventi musicale ed artistici di grande livello costituiscono le animazioni principali dell’appuntamento.

La porta dell’Arabia Saudita è Jeddah, affacciata sul Mar Rosso, punto di partenza di numerose escursioni e punto di arrivo dei pellegrini in viaggio per Medina e La Mecca. Quest’ultima è la capitale religiosa del mondo islamico ed in arabo è chiamata Makkah.

Arabia Saudita tra religione e meraviglie naturali

La città si trova sulle brulle colline dell’Hijaz ed è il luogo di nascita del profeta Maometto. Il suo fulcro è la grande Moschea nella quale è custodita la Ka’ba, famosa pietra nera, che nella tradizione islamica era originariamente bianca e divenne nera a causa dei peccati commessi dagli uomini nei confronti di Allah. 

Medina, in arabo Madinah, è la città del profeta. Maometto, infatti, dopo aver lasciato La Mecca, trovò ospitalità qui. La città è circondata da verdi pianure ed è famosa per i suoi datteri. A Madinah come a Mekkah possono accedere solo i fedeli musulmani.

Visitare Tel AvivScopriamo le 7 ragioni per visitare Tel Aviv
Tel Aviv è una meta turistica da alcuni anni in crescita, grazie alle tante attività ed escursioni da programmare. Ecco le 7 ragioni.

Continua a leggere

Cosa vedere in Arabia Saudita

Arabia Saudita, paesaggi naturali

Ai suoi visitatori, l’Arabia Saudita regala incantevoli paesaggi naturali. Riserve e parchi naturali, i fondali del Mar Rosso con due chilometri di costa impreziositi dalla barriera corallina, impreziosiscono il Paese ed offrono attrazioni impareggiabili ai turisti.

L’impronta religiosa del Paese si ritrova anche nelle festività principali fortemente legate all’islamismo. Eid Al-Fitr celebra la fine del digiuno del Ramadan, mentre Eid-Al-Adha ricorda il pellegrinaggio a La Mecca che ogni musulmano dovrebbe fare almeno una volta nella sua vita.

Un viaggio in Arabia Saudita può evocare suggestioni magiche e paurose. Pensando alla sfarzosa ricchezza dei luoghi legati agli emirati è inevitabile immaginare le espressioni di lusso in loco, mentre l’impronta fortemente religiosa del Paese potrebbe far temere costrizioni e limitazioni.

Ogni viaggio qui, invece, è solo un’ottima occasione per scoprire luoghi affascinanti da vivere nel rispetto della cultura locale, come in ogni parte del mondo, sicuri di poter trovare la migliore risposta ad ogni personale aspettativa.

Scopri di più:

L’hotel più alto del mondo
Le città più romantiche della Cina

 

Condividi su: