0
Condividi su:

Scopriamo le Antille Olandesi

icona-articoloDal 2010 le Antille olandesi non sono più una realtà unitaria.
Bonaire, Saba e Sint Eustatius sono comuni a statuto speciale dei Paesi Bassi, mentre Aruba, Curaçao e Sint Maarten sono nazioni costitutive del Regno dei Paesi Bassi.

Proviamo a conoscerle una per una. Sint Maarten è la massa terrestre più piccola al mondo, ma nonostante questo è per metà francese e per metà olandese. Qui c’è la baia di Simpson, enorme e bellissima, meta di lusso molto ambita.

Curacao e le altre isole

Cosa vedere nelle Antille Olandesi

Curaçao è la più grande isola dell’arcipelago. La sua capitale è Willemstad che vanta il possesso di un porto naturale molto bello. Sull’isola c’è il Monte Christoffelberg dal quale si ammirano le distese di cactus che coprono il territorio. Mentre a sud dell’isola ci sono le spiagge spettacolari.
Le abitazioni di Curaçao sono molto caratteristiche colorati di rosa, azzuro, giallo e verde pistacchio, in perfetto stile olandese. Il mercato fluttuante è il posto più caratteristico della capitale dove poter comprare prodotti tipici.

Sint Eustatius è conosciuta anche come Golden Rock, la pietra dorata in onore alla sua economia sempre in crescita. Anche qui le spiagge bellissime e la natura incontaminata sono le caratteristiche principale.

Degne di nota anche il Fort Oranje, una fortezza del diciassettesimo secolo, e le rovine dell’antica sinagoga e del cimitero ebraico. Il museo Sint Eustatius Museum presente sull’isola conserva uno scheletro di oltre 2 mila anni.

OneMag-logo
Montserrat, le Piccole Antille dei Caraibi

Le altre isole delle Antille Olandesi

Antille Olandesi, Isola di Bonaire

L’isola di Bonaire è il paradiso dei sub, che si tuffano alla scoperta della vita marina locale, e dei birdwatcher, che arrivano ad ammirare i fenicotteri che nidificano sul territorio. Nel Washington Slagbaai National Park, inoltre, ci sono più di 100 specie diverse di uccelli. Unica città da citare è la capitale Kralendijk caratterizzata da case gialle con vivaci tetti rossi

Saba è la regina incontaminata dei Caraibi, ancora un paradiso lontano dalle invasioni turistiche. Qui l’unica spiaggia di sabbia bianca è artificiale ed è stata creata con sabbia importata da Saint Martin. Il territorio dominano da un vulcano potenzialmente attivo, una rigogliosa foresta ed una ricca fauna.

La più rinomata delle ex Antille olandesi è sicuramente Aruba con alcune delle spiagge più belle dei Caraibi, tra le quali le più famose sono Palm Beach ed Eagle Beach.

Oranjestad è la capitale dell’isola ed è caratterizzata dagli edifici in stile coloniale e dalla fortezza di Zoutman, con il Museo Arubano. Da non perdere le grotte di Fontein e di Camashito nel sud dell’isola famose per le incisioni rupestri.

Le ex Antille olandesi possono essere visitate tutte o se ne può scegliere una come meta per una fantastica vacanza nel vero spirito caraibico. Sarà davvero un’esperienza di viaggio indimenticabile.

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0