0
Condividi su:

Andorra la Vella, cosa fare al Lago Engolasters

Cosa vedere in Andorra

Icona articolo

A una decina di minuti da Andorra La Vella, poco distante dalla zona commerciale della città, troviamo una delle sue attrazioni più rilassanti e affascinanti. Il Lago Engolasters è infatti tra i più frequentati del piccolo Principato e merita, anche se siete solo di passaggio, farci almeno una passeggiata. Una volta raggiunto avrete modo di ammirare uno dei panorami più esclusivi di Andorra.

La breve escursione da Andorra vi permetterà anche di superare la chiesa di Sant Miquel d’Engolasters, uno degli edifici ecclesiastici più antichi di Andorra, facilmente riconoscibile per il suo campanile di oltre 18 metri di altezza. Da qui, con un breve cammino che inizia proprio da un grande parcheggio, percorrerete un sentiero che a sua volta vi condurrà su una pista sterrata da dove raggiungerete l’altra estremità del Lago Engolasters.

OneMag-logo
Link-uscita icona Terme di Caldea: il migliore centro termale d’Europa è in Andorra

Il Lago Engolasters, l’attrazione naturale di Andorra la Vella

Cosa fare al Lago EngolastersIl Lago Engolasters è una delle attrazioni meno conosciute di Andorra. Il piccolo paese dei Pirenei è principalmente noto per lo shopping agevolato e per le stazioni sciistiche. Il Lago Engolasters rappresenta un luogo alternativo, ideale per delle gite fuori porta durante le miti giornate estive.

Il bacino d’acqua si presenta dalla forma allungata, con acqua dal colore blu intenso e da una notevole profondità. Il lago è alimentato dagli altopiani innevati dei Pirenei, che garantiscono un flusso d’acqua durante l’intero arco dell’anno.

Esiste una leggenda che vede protagonista il lago, secondo cui gli dei crearono uno zampillo d’acqua con cui punire l’empietà di una donna, la quale si rifiutò di dare un pezzo di pane a un pellegrino. Secondo la leggenda, il pellegrino era Gesù Cristo.

Non finisce qua. Esiste anche un altro racconto circa il lago. Per la tradizione popolare, il Lago Engolasters era popolato da un gruppo di streghe, che danzavano senza vestiti lungo le coste. Queste streghe erano molto temute dagli abitanti dei villaggi: bastava guardarle per pochi secondi dritte negli occhi per trasformarsi in pietra.

Aldilà da racconti, reali o di fantasia, il Lago Engolasters è un luogo molto interessante per l’escursionismo. È presente un breve percorso, lineare, pianeggiante e ideale anche ai meno allenati, dalla durata di circa 2 orette. Il sentiero, che presenta un dislivello di 400 metri lungo i 2 chilometri, costeggia il lago e garantisce una totale immersione nella natura.


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0