Condividi su:

La gastronomia tipica di Andorra

Tutti gli articoli di Andorra

icona-articolo

La cucina andorrana subisce numerose influenze dalla vicina cucina della Catalogna e dalla gastronomia francese. Vista la sua posizione, la gastronomia tipica del Principato di Andorra è tipicamente quella tipica di montagna, grazie anche ai suoi allevamenti di pecore, maiali, anatre e carne in genere.

Mangiare ad Andorra in autunno significa ovviamente gustare i deliziosi funghi, alimento ovviamente disponibile in quantità, vista la grande presenza di boschi. In inverno la gastronomia andorrana si prepara al grande freddo, con zuppe e stufati a base di patate, cavolo e anche barbabietole.

I piatti tipici di Andorra

Escudella

La gastronomia di Andorra, Escudella

Uno dei piatti tipici di Andorra, spesso definito il piatto nazionale, è la Escudella, uno stufato preparato in inverno e soprattutto nelle giornate festive, Natale compreso.
E’ realizzato con varie specie di carne tra cui pollo e vitello, a cui spesso si aggiungono salsiccia e muso di maiale. Esistono anche delle varianti preparate con carne di coniglio e viene sempre servito accompagnato da erbe, patate, cavoli, ceci e fagioli.
Come tutti i piatti tipici anche della Escudella ne esistono diverse varanti, tra cui quella che lo vuole accompagnato con della pasta.


icona-articoloLa gastronomia di Andorra apprezza molto i salumi e anche le salsicce, come visto nella preparazione precedente, dove il grande uso di carne denota la tipica cucina di alta montagna. La carne più apprezzata è probabilmente quella di maiale che viene stufata o preparata in arrosto e consumata in qualsiasi giorno della settimana.


Trinxat

Cucina di Andorra, TrinxatUn piatto che risente della influenza della Catalogna, dove viene preparato in tutte le regioni di montagna. Lo possiamo definire un piatto dei Pirenei vista la sua realizzazione in diverse varianti.
La preparazione più consueta per Andorra e anche per le zone di Cerdanya e Alt Urgell in Spagna è quella con patate, cavolo e carne di maiale, una versione locale di un piatto britannico piuttosto noto, il bubble and squeak.

Il nome di questo piatto è traducibile con affettare, dalla parola catalana trinxar. Viene anche spesso proposto con aringhe salate e servito con foglie di cicoria e accompagnato con un uovo in camicia.


icona-articolo

La cucina estiva risente di alcuni dei prodotti di stagione, iniziano le prime preparazioni con i funghi e vengono preparate molte insalate utilizzando la cicoria ma non solo. La carne diventa quella di coniglio, la frutta si arricchisce delle mele cotogne ma non solo.
La gastronomia estiva si arricchisce con le escargos, le chiocciole, preparate anche al forno e una delle salse più tipiche preparate è la vinaigrette, che rinfresca carne, formaggi e anche le insalate.


Insalata di cicoria

Anche se da sola rappresenta un tipico piatto estivo di Andorra, l’insalata di cicoria è anche spesso presente nelle tavole degli andorrani. La cicoria, del resto, è una delle verdure che più facilmente viene trovata su molte delle montagne che circondano il Principato e viene raccolta per essere trasformata in insalata ma anche per accompagnare, in inverno, stufati o zuppe. Nello specifico l’insalata di cicoria andorrana viene servita con pancetta e noci.


 

Condividi su: