Condividi su:

Guida della prigione di Cork,
la prigione più antica d’Irlanda

Tutti gli articoli dell’Irlanda
La prigione di Cork, mappa
© Yandex maps

icona-articoloCork, sud-est dell’Irlanda, è nota al pubblico per essere una città universitaria. E’ tuttavia anche tristemente nota per la sua prigione rimasta in funzione nell’Ottocento e nel Novecento denominata dai detenuti inferno sulla terra. Occorre percorrere una lunga strada su un sentiero piuttosto ripido per raggiungere il cancello d’ingresso. E’ un’opera di ingegneria militare che consentiva una facile difesa e rendeva gli attaccanti privi di anfratti dove nascondersi. Da qui si può ammirare il porto di Cork ma è indubbiamente l’architettura del luogo a impressionare.

La prigione di Cork

Spike Island

Spike Island IrlandaSpike Island e la sua prigione sono circondate da 24 acri di terreno. Fino al 1850 era curato direttamente dagli stessi detenuti che si muovevano all’esterno con catene ai piedi legati uno all’altro.

All’interno però la vita era decisamente peggiore, specie per coloro che si erano macchiati di crimini più violenti. I detenuti venivano custoditi incatenati al muro e il loro letto era semplicemente la pietra fredda. Il loro vestito era una tunica nera che ricopriva interamente il corpo lasciando libera solo una piccola fessura per gli occhi.

 

I consigli delle nostre guide

OneMag - Guide / Esperti | Sophie Pisani
Sophie Pisani

In viaggio in Irlanda non può assolutamente mancare una visita all’elegante città di Galway. Una città dal forte carattere storico, bagnata dalle fredde acque dell’Oceano Atlantico ma scaldata da un centro città variopinto iniziato a crescere quasi novecento anni fa. Tutto il centro abitativo, man mano che cresceva, contornava il Forte Gaillimh, roccaforte costruita nel 1124. Dalla fortezza deriva il nome irlandese della città, Gaillimh, per l’appunto. Inoltre, dopo esser stata dichiarata Capitale Europea della Cultura nel 2020, Galway si è vista completamente rinascere turisticamente, diventando una delle mete da non perdersi assolutamente.

 

Attrazione turistica

La prigione di Cork, museoFino a pochi anni fa la storia della prigione di Cork era solo un ricordo, spesso sbiadito. Recentemente invece la struttura è stata riaperta e trasformata in attrazione turistica. Nel 2017 è stata indicata come una tra le ‘attrazioni turistiche più importanti di Europa’. L’isola di Spike ha davvero tanto da offrire ai suoi visitatori incuriositi dalla storia della prigione di Cork. Era il carcere più grande del mondo con gli oltre 2.300 detenuti custoditi.

 

OneMag - Logo Micro
Link-uscita icona  Irlanda, parco nazionale di Killarney

 

La vecchia prigione cittadina a CorkI prigionieri non in isolamento venivano detenuti nei loculi che ospitavano anche decine di persone. Il contesto di sovraffollamento, di malnutrizione e di scarsa igiene portava sempre a malattie e a decessi. Oltre 1200 uomini, si stima, morirono sull’isola. Tutto questo è visibile anche in mostre e video proiettati all’interno della struttura.

Per quest’anno sono previsti anche dei tour serali e pernottamenti di gruppo.
Se volete provare l’emozione di una visita alla prigione di Cork potete prenotare il vostro traghetto durante i weekend invernali e da fine aprile a fine settembre tutti i giorni.

Icona web onemag→ spikeislandcork.ie

 

Ultimo aggiornamento 29 agosto 2021


Advertisement
Condividi su: