0
Condividi su:

Le località imperdibili
dell’Albania

Icona articoloL’Albania è una delle mete turistiche più recenti, grazie all’apertura al turismo che solo negli ultimi anni il Paese ha affrontato. Qui, in uno dei luoghi più pittoreschi dell’intero Mediterraneo, troviamo ben salde antiche tradizioni e innovazioni. Ma l’Albania è da visitare anche per i suoi splendidi  paesaggi naturali, quasi completamente incontaminati, specie in alcune zone.
L’Albania conserva numerose perle paesaggistiche e gioielli architettonici, pronte per essere esplorate.

Le località dell’Albania da visitare

Lago Koman

Albania, luoghi indimenticabili, Lago Koman

Tra i luoghi da visitare in Albania non possiamo perderci il vasto Lago Koman. Parliamo di un lago artificiale costruito nel 1978 successivamente all’arginatura del vicino fiume Drin. Lo si può attraversare con una navigazione di tre ore.
Con questa traversata di 3 ore nel lago, si potrà ammirare il magnifico panorama che contorna e caratterizza l’intero territorio. Un territorio molto ostile, ma non abbastanza per le popolazioni autoctone, che da secoli vive nei villaggi di alta montagna.
Rara la bellezza di questo luogo, i cui fiordi che contornano il lago creano un’atmosfera non troppo lontana da quella che si può incontrare in luoghi esotici, come la Thailandia.

Berat

Cosa vedere in Albania, Berat

Berat è uno dei borghi più caratteristici dell’intera Albania, costruito lungo una parete collinare. La peculiarità più sorprendente di Berat è probabilmente il piacevole agglomerato di case bianche di stile ottomano, che si arrampicano su per la collina fino al castello medievale.
Tra le località da visitare in Albania, Berat è nota come la “città dalle mille finestre” e per il suo valore culturale, confermato dalla presenza dal 2008 nei siti patrimonio mondiale dell’Unesco.
La sua aspra collina diventa particolarmente suggestiva quando le nuvole ricoprono il suo suolo e le varie cime delle costruzioni di Berat, creando cosi un paesaggio incredibilmente tetro ma pittoresco, intorno alle cime dei minareti.

Nonostante oggi la località di Berat sia uno dei principali luoghi turistici dell’Albania, è riuscita a conservare gelosamente la sua cultura e le sue tradizioni secolari, rendendola ancora più incredibile ed apprezzabile.

OneMag-logo
Berat, il volto rurale dell’Albania

Riviera albanese

Guida turistica dell'Albania

Impossibile non citare la magnifica Riviera Albanese, calda e piacevole sotto il caldo sole. Tra i luoghi da visitare in Albania, la riviera è baciata da un mare incredibilmente pulito e cristallino e caratterizzata da uno dei litorali più belli e puliti dell’intera costa orientale del Mediterraneo.
L’enorme e popolare spiaggia di Dhërmi è caratterizzata da zona centrale affollata di ristoranti e bar e aree più pacifiche e paradisiache lungo le sue estremità.

La splendida spiaggia di Drymades è invece una lingua di sabbia bianca raggiungibile attraverso una strada pedonale serpeggiata tra gli uliveti.
Infine la magnifica ed isolata spiaggia di Gjipe, totalmente incontaminata, è caratterizzata da numerose scogliere che punteggiano le acque turchesi.

Butrinto

Albania, luoghi indimenticabili, Butrinto

A 18 km verso sud dalla città di Saranda, troviamo le rovine di Butrinto, famose per la loro dimensione, bellezza e tranquillità. Sono da inserire tra le località da visitare in Albania per la sua importanza storica, tra le più notevoli.
Il sito, situato in una foresta in un parco nazionale di 29 km quadrati, ospita resti archeologici risalenti a diverse epoche. Le cui più antiche sono datate ad oltre 2500 anni fa, risalenti al periodo in cui i greci di Corfù si stabilirono, creando una fiorente colonia, sulla collina di Butrint nel 6° secolo a.C.
Una volta entrati nel sito, il sentiero principale conduce ad un piccolo teatro greco risalente al 3° secolo a.C, isolato nella foresta sotto l’acropoli, la sua struttura è tra le meglio conservate nel paese.

Nelle vicinanze è situata la storica struttura delle terme romane e proseguendo nel cuore del sito si potrà trovare un muro dipinto con antichissime iscrizioni greche, il tutto vicino al battistero paleocristiano del 6° secolo, decorato con enormi mosaici colorati.

Le boulevard di Tirana

Guida turistica dell'Albania

Le grandi boulevard di Tirana sono tappezzate da affascinanti reliquie del suo passato da territorio ottomano, italiano e comunista, qua si potranno trovare varie testimonianze, dai delicati minareti ai murales socialisti.
Se si aggiungeranno nella propria visita alcuni dei tanti eccellenti musei, si avrà un’ottima lista di motivi per cui Tirana merita di essere visitata. La movimentata capitale albanese è caotica, colorata, vivace e, soprattutto, mai noiosa.

Blue Eye Spring

Albania, luoghi indimenticabili, Blue Eye Spring

Il Blue Eye Spring è a dir poco un luogo magico, una piscina naturale caratterizzata da acqua turchese circondata da una costa sabbiosa davvero eccezionale, il tutto nella più profonda pace e calma dell’entroterra.
Il Blue Eye Spring è distante circa 22 km verso est da Saranda. Il luogo vanta di un’atmosfera magica e rilassante, con un un paesaggio naturale a dir poco eccezionale, senza eguali per le altre piscine naturali in Europa.

Bisogna però precisare che la visita di questo spettacolare luogo richiede un’escursione lunga circa 3km, pittoresca tanto quanto difficoltosa. Preparate le vostre scarpe comode oltre al costume, il sentiero è particolarmente arduo, ma offrirà un paesaggio boschivo eccezionale.

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0