Condividi su:

Cosa fare ad Alba di Canazei | La scenografica località della Marmolada

Leggi tutti gli articolo del Trentino

Icona articoloAlba di Canazei è nota per la sua gloriosa ubicazione ai piedi della Marmolada e del Sella. La bellezza del luogo, unita alla funzionalità degli impianti sciistici, sommata alla ravvicinata distanza tra il paese e le piste, Alba di Canazei è annoverata come una delle più importanti località di villeggiatura invernale di tutta Italia.

Sebbene le sue dimensioni abbastanza ridotte la totale dipendenza dal comune di ⇒ Canazei, la frazione di Alba rappresenta un luogo di primaria importanza per il turismo invernale in Trentino-Alto Adige. Pronti a scoprire cosa vedere e cosa fare ad Alba di Canazei?

Cenni storici

Mappa di Alba di CanazeiAlba di Canazei essendo frazione di Canazei ha sin dalle sue origini seguito le medesime sorti del comune. Alba di Canazei appartiene alla Ladinia dolomitica, una zona in cui vi risiede una comunità di lingua ladina, una caratteristica che si può trovare solo in 19 comuni di questo territorio. La Val di Fassa fu un territorio già popolato in piena epoca romana, con il potere dettato dai figli di Augusto, Druso e Tiberio. Tra le popolazioni indigene si sviluppò la lingua ladina, tutelata ancora oggi come bene umano.

Il fondamento economico fu l’allevamento e l’agricoltura, nonché la lavorazione del legno dai boschi circostanti. Il legname era una merce molto richiesta dalla Repubblica di Venezia durante il Rinascimento, e con essa mantenne rapporti commerciali fino all’ascesa dell’esercito napoleonico nella zona.

Nel XIX secolo, con il Congresso di Vienna, furono riformati i confini e le proprietà degli stati europei di quel tempo. Dopo l’evento venne istituita la Repubblica Cisalpina, il Regno delle Due Sicilie e il territorio attualmente appartenente al Trentino-Alto Adige fu annesso all’Austria. Canazei, insieme alla sua frazione di Alba, rimase quindi territorio austriaco fino alla fine della prima guerra mondiale, quando entrò a far parte del Regno d’Italia. Dopo la fine del conflitto della seconda guerra mondiale, le due province di Trento e Bolzano furono dichiarate province autonome per preservare l’antica lingua ladina.

OneMag-logo
Link-uscita icona Val di Fassa, Trentino | Cosa vedere nella Val di Fassa

Alba di Canazei, sciare nel cuore della natura incontaminata

Cosa fare ad Alba di CanazeiDa Alba di Canazei è possibile raggiungere la funivia in pochi minuti. La funivia Ciampac, infatti, si trova giusto nel centro del paese e ha accesso diretto al comprensorio sciistico Ciampac-Buffaure.

Si gode un panorama unico: dal Catinaccio verso il Latemar, il Pordoi, il Sassolungo e la Marmolada. Allo stesso modo si può raggiungere dal paese la Sella Ronda, e Pian dei Fiacconi in direzione Passo Fedaia, seguito dalla Marmolada. D’estate, invece, si possono fare bellissime escursioni e suggestive passeggiate nei boschi, ma nelle zone di alta quota è possibile praticare anche trekking, mountain bike e gite a cavallo. Sempre in estate è possibile assistere alla produzione del formaggio casereccio nei numerosi rifugi nellaVal Contrin.

Per praticare gli sport invernali e quindi godere delle principali cose da fare ad Alba Canazei, vi consigliamo di dirigervi alla ski area Belvedere, famosa per l’ampia pista divisa per difficoltà. Per i neofiti degli sport invernali, questa territorio è assolutamente perfetto, in quanto sono disponibili allenatori qualificati e piste abbastanza semplici.

L’intero comprensorio non è da sottovalutare però per gli sciatori più esperti. Sono disponibili piste tortuose e adrenaliniche, dentro cui si contano alcune delle discese più emozionanti del Trentino-Alto Adige. Questo piccolo borgo gode anche di una vivace vita notturna attiva, attiva tutto l’anno. Qui si possono trovare numerosi bar e club, comprese discoteche, sia in città che nei dintorni. Con certezza possiamo dirvi che la Val di Fassa è uno dei posti migliori per rilassarsi e divertirsi giorno e notte.


 

Condividi su: