10 luoghi da visitare in Sud America per un viaggio alternativo

Guida a 10 luoghi imperdibili del Sud America, per una vacanza completa sotto tutti i punti di vista. Tra gli imperdibili luoghi del Sud America citiamo la colorata città di Cartagena, in Columbia, tra le più sicure di tutto il continente, le Isole Galápagos, il cui 97% del territorio è dichiarato Parco Nazionale, il Lago Titicaca, tra Bolivia e Perù, la spettacolare Cattedrale di Sale, Colombia, l'Isola di Pasqua, Cile, le Cascate di Iguazu, tra Brasile e Argentina, e molto altro ancora. Ecco dove andare in Sud America.7 min


0
10 luoghi imperdibili in Sud America

Dieci viaggi alternativi
nell’America del Sud

icona-articolo

Sono 13 gli stati appartenenti al Sud America, tra cui i due principali a livello di estensione, Brasile e Argentina. Visitare il Sud America significa affrontare un viaggio tra paesaggi più diversi al mondo, dalle coste dell’Oceano Pacifico a ovest e a est dall’Oceano Atlantico.
Una vacanza nel Sud America può prevedere però anche una escursione alle montagne delle Ande oppure alla dolce pianura della Pampa, senza però dimenticarsi delle foreste pluviali dell’Amazzonia.

In un territorio così vasto è logico attendersi temperature e un clima molto differente.
Nella foresta pluviale, ad esempio, troveremo un clima caldo unico mentre nel deserto di Atacama, in Cile, troveremo un clima tipicamente tropicale.
Pronti a scoprire dieci viaggi imperdibili nell’America del Sud?

10 viaggi in Sud America

10 viaggi imperdibili in Sud America

1. Cartagena, Colombia

10 viaggi imperdibili in Sud America

La prima delle mete da non perdere in Sud America è Cartagena, in Colombia.
Ci troviamo in una delle più afose città della costa caraibica, uno splendido villaggio di pescatori da scoprire passeggiando nelle sue strade acciottolate del centro storico.
Cartagena è anche una delle città più sicure di tutta la Colombia, quindi una meta di vacanza assolutamente consigliata.
La città vecchia è ricca di casette colorate, quasi tutte con balconi fioriti e interrotte da una negozi e locali, tra cui numerosi ristoranti, alcuni tra i migliori della città. Il tutto compreso tra le imponenti mura risalenti al XVI secolo e realizzate come sistema difensivo.
Tra una passeggiata e un cocktail non mancate di fare una visita alle spiagge, tutte piuttosto vicine alla città e immancabili durante la vostra vacanza in Sud America.

2. Isole Galápagos, Ecuador

10 viaggi imperdibili in Sud Amerca L’arcipelago di Colombo, l’altro nome con cui le Galapagos sono conosciute, è composto da 13 isole e da un centinaio di piccoli isolotti. Tra i territori più incontaminati del pianeta, le Galapagos sono abitate in solo 5 delle 13 isole più grandi e quasi il 97% è parco nazionale, quindi protetto.
Siamo poco sotto l’equatore, a un migliaio di km a ovest dell’Ecuador, e le isole sono tutte di formazione vulcanica, con le prime formate alcuni milioni di anni fa. Accedere al territorio del Parco Nazionale è possibile solo con una guida autorizzata e acquistando il relativo biglietto.
Dal 1979 sono dichiarate Patrimonio UNESCO, grazie alla sua flora e la sua fauna incredibile, ben inserite in un paesaggio davvero memorabile e imperdibile. Le spiagge sono altrettanto incredibili, grazie anche a un contrasto tra le bianca sabbia e lo scuro offerto dalle rocce.
Una vacanza alle Galapagos è perfetta per coloro che vogliono rilassarsi ammirando un panorama estasiante ma contemporaneamente pronti all’avventura. Le Galapagos non sono suggerite a coloro che vogliono semplicemente sole e mare, qui si viene per nuotare a fianco alle tartarughe marina o agli squali balena, per fare snorkeling nella laguna di Las Grietas o per salire su uno yacht per una crociera di diversi giorni.

3. Mendoza, Argentina

10 viaggi imperdibili in Sud America

Un crocevia tra Argentina e Cile, una città da mettere assolutamente ai primi posti nei 10 viaggi imperdibili nel Sud America. Mendoza è infatti la città da cui accedere al vicino Cile, percorrendo la Statale 7 che vi porterà in un paesaggio di montagna davvero mozzafiato.
La sua cultura è la principale ragione di un viaggio in questa provincia dell’Argentina. La sua storia, infatti, viene raccontata attraverso le tribù native che prima dei coloni europei hanno qua vissuto indisturnati.
Mendoza è anche la meta perfetta per scoprire la cordigliere delle Ande e le sue cime innevate.
Preparatevi a visitare una città davvero bella, ricca di viali alberati e dalle sue canalette di scolo laterali alle strade, la cui realizzazione ricorda la civiltà precolombiana. Da non perdere a Mendoza la Plaza Indipendencia, la piazza principale che richiama turisti e residenti all’ombra degli alberi.
Mendoza è anche perfetta per il suo clima, mai troppo afoso, e per il suo stile di vita, calmo e divertente. Del resto la regione è anche la prima per la produzione di vini, altra importante caratteristica da inserire in un viaggio in quest’angolo di Sud America.
Preparevi a degustare il Malbec ma anche il Merlot, il Syrah, il Sauvignon e lo Chardonnay.

4. Valle Sacra degli Incas, Perù

10 viaggi imperdibili in Sud America

Tappa imperdibile che si percorre prima di raggiungere Machu Picchu, in Perù, la Valle sacra degli Incas è situata nella regione di Cusco e anticamente veniva chiamata Valle di Yucay.
Grazie a specifici scavi archeologici, si stima che la Valle sacra fosse il cuore pulsante dell’Impero Inca, grazie anche al fiume Urubamba, che alimentava i fertili terreni della valle. Ci troviamo nel cuore selvaggio del paese, seppur ad appena un’ora di distanza dalla metropoli di Cusco. A contornare la valle hanno sede vari centri urbani, ricchi di attrazioni storiche da non perdere.

Prima tra queste cittadine è Raqchi, località perlopiù nota per il Tempio di Wiracocha, ricordato per essere stato il più alto dell’impero.
Seppur priva di siti archeologici, merita una tappa Písac, nota per i suoi migliaia di stagni per la produzione salina, che per tradizione viene tutt’oggi raccolto artigianalmente.
Interessante è Ollantaytambo, località celebre per il Tempio del Sole, costruito a ridotto di una parete montuosa e sviluppato in grandi terrazze.
Tuttavia il vero simbolo della Valle sacra è il sito archeologico di Moray. Si tratta di uno dei meglio conservati esempi di terrazzamenti circolari, dalle sembianze simili a quelle di un anfiteatro e scoperto per la prima volta nel 1931.

5. Salar de Uyuni, Bolivia

10 viaggi imperdibili in Sud America

Esteso circa 10000 kmq, più di tutta l’Umbria, il Salar de Uyuni è il più grande deserto di sale al mondo.
Sono molti i viaggiatori che descrivono questo spettacolo naturale come un luogo unico al mondo, tanto da ripetere il viaggio in Colombia solo per visitare nuovamente il Salar de Uyuni. 

Seppur durante gran parte dell’anno si presenti secco, il Salar de Uyuni si mostra al proprio meglio durante la stagione delle piogge, tra gennaio e marzo circa. Le piogge, bagnando il terreno, permettono di trasformare il Salar de Uyuni in uno gigantesco specchio naturale: lo scenario è a dir poco da pelle d’oca.

La formazione del Salar de Uyuni è dovuta all’evaporazione di un’enorme antico lago salato, noto come lago Minchin. Secondo leggende inca, nel Salar de Uyuni si troverebbero gli Ojos de Salar (occhi del deserto di sale) che avrebbero inghiottito le carovane durante il loro attraversamento. In realtà gli Ojos de Salar esistono e si tratta di particolari superfici di acqua che, nelle giornate di pieno sole, diventano invisibili e quindi fatali per chi le attraversa.

6. Parco nazionale Los Glaciares, Argentina

10 viaggi imperdibili in Sud America

Ancora in Argentina per trovare una delle calotte glaciali più grandi di tutto il mondo.
Siamo di fronte al Parco Naturale di Los Glaciares, un paradiso al cui interno troviamo cime gelate, laghi ricchi di iceberg e oltre 200 ghiacciai, tra cui il Perito Moreno, il più noto del mondo. E’ anche l’unico ghiacciaio che non risente del cambio climatico: mentre gli altri lentamente si sciolgono, il Perito Moreno cresce ogni giorno di ben 3 metri.

Una vacanza in Sud America nel Los Glaciares non è ovviamente impresa semplice. Il territorio della Patagonia merita di essere scoperto dai più avventurosi e anche dai più adrenalinici. Preparetevi a percorrere i vari percorsi proprio sul Perito Moreno oppure a esplorare le cime di granito e le lagune del Fitz Roy, una tra le migliori esperienze di tutto il Sud America.

Da visitare, prima di ogni escursione, il villaggio di El Chalten, una vera oasi di negozi ricchi di materiale in grado di aiutarvi nelle vostre escursioni ma anche di locali e ristoranti per una pausa di assoluto gusto.
Se però la vostra voglia di avventura non è esaurita, prendete in considerazione il ghiacciaio Upsala, dove fare una gita in barca nel Lago Argentino

Scopri di più sul Los Glaciares

7. Cascate di Iguazu, Brasile e Argentina

Cascate di Iguazu, Brasile

Tra le più incredibili attrazioni del Sud America, le Cascate di Iguazu sono tra i salti d’acqua più mozzafiato di tutto il mondo. Dichiarate patrimonio UNESCO, il complesso delle Cascate di Iguazu si sviluppa per quasi 3 km con un totale complessivo di 275 cascate, di cui alcune raggiungono un salto dell’altezza di 70 metri.

È possibile visitare le Cascate di Iguazu tramite varie modalità. La prima tra queste è a bordo di uno specifico gommone che, visto il tragitto ai piedi del fiume, permette di ammirare numerosi arcobaleni generati dal vapore acqueo.
In alternativa, la modalità più semplice e adatta a tutti, è tramite i vari appositi terrazzamenti, da cui si godono di visuali dirette su questo magnifico paesaggio naturale.

Non meno interessante anche il lato naturale che circonda le Cascate di Iguazu. Oltre a 18 specie di pesci che popolano le acque del fiume sottostante, nell’immediato contorno del complesso naturale trovano l’habitat naturale ben 257 specie di farfalle e 45 di mammiferi, oltre a 12 specie di anfibi vari.

Scopri di più sulle Cascate di Iguazu

8. Isola di Pasqua, Cile

Isola di Pasqua, Cile

Remota almeno tanto quanto affascinante. L’Isola di Pasqua si trova a quasi 4000 km di distanza dalla costa del Cile ed è sede del Parco Nazionale Rapa Nui, caratterizzato dalle simboliche 900 imponenti sculture moai. Queste state monolitiche sono state ricavate rispettivamente da un unico blocco di tufo vulcanico che veniva poi rimodellato dalle popolazioni native.

Secondo recenti studi, le sculture moai sarebbero state scolpite direttamente nelle cave, con il volto rivolto verso il cielo. Concluso il lavoro di scultura, per innalzare in piedi queste sculture sarebbero bastati olio di gomito e resistenti corde.
La remota collocazione dell’Isola di Pasqua rispetto al sud America ma anche a molte altre isole dell’Oceano Pacifico ha permesso di conservare il suo carattere polinesiano. Favorita anche la vegetazione, che su quasi tutta l’isola di presenta ancora del tutto incontaminata.

Scopri di più sull’Isola di Pasqua

9. Cattedrale di Sale, Colombia

Cattedrale di Sale, Colombia

A due passi dalla capitale Bogotà, nel comune minerario di Zipaquira ha sede uno dei complessi religiosi più incredibili di tutto il mondo. Si tratta della Cattedrale di Sale, accessibile unicamente da un tunnel che dall’esterno introduce i visitatori sino a 600 metri sottoterra, in quella che in passato fu una miniera di sale, oggi dismessa.
La Cattedrale di Sale è sviluppata su tre navate, rappresentanti la nascita, la vita e la morte di Cristo, mentre sul soffitto trova spazio una cupola, da cui pende il lampadario.

La Cattedrale di Sale oggi rappresenta la principale attrazione della cittadina, non solo per i turisti, ma anche per molti pellegrini religiosi che percorrono lunghi viaggi per visitare questo incredibile sito. È inserita all’interno della lista delle cosiddette “Sette Meraviglie della Colombia“, di cui è stata la più votata in assoluta.

Scopri di più sulla Cattedrale di Sale

10. Lago Titicaca, Bolivia e Perù

Lago Titicaca, Perù e Bolivia

Il Lago Titicaca è un’esteso bacino d’acqua arroccato sulle Ande, a cavallo tra Bolivia – a sud – e il Perù – a nord -. È uno dei più vasti laghi di tutto il Sud America, nonché uno tra quelli navigabili più ad alta quota del mondo intero. 
Questo spettacolare lago venne per la prima volta colonizzato intorno al 15° secolo da parte delle popolazioni inca, che crearono piccoli villaggi che nel corso dei secoli divennero città anche abbastanza popolate.

A simboleggiare il Lago Titicaca è la vivace città di Capocabana, nella sponda boliviana, a 3800 metri d’altezza. Seppur le città si sono urbanizzate, lungo le coste del lago è possibile ancora trovare i caratteristici villaggi, da cui partono le piccole e graziose imbarcazioni adibite alla pesca. Da non perdere anche l’Isla del Sol, la più accessibile tra le 41 isole del lago in quanto vicina a Capocabana. Nel dettaglio, L’Isla del Sol è considerata sacra dagli inca tanto da costruirvici i santuari delle “vergini del sole”, dedicati al dio Sole.

Scopri di più sul Lago Titicaca


Like it? Share with your friends!

0