10 cose da vedere ad Assisi

Assisi è uno dei borghi più noti d'Italia associato ad uno dei santi più amati di tutto il mondo: San Francesco d'Assisi. Tra le cose da vedere ad Assisi segnaliamo la Basilica di San Francesco d'Assisi, la Basilica di Santa Chiara, la Basilica di Santa Maria degli Angeli, la Cattedrale di San Rufino e il Tempio di Minerva. Tra le cose da visitare ad Assisi ricordiamo il Monte Subasio, l'Eremo delle Carceri, la Rocca Maggiore, il Bosco di San Francesco e la Piazza del comune. Ecco cosa vedere ad Assisi.

Assisi,
10 cose da vedere nella città di 
San Francesco

icona-articolo

Assisi è uno dei borghi più noti d’Italia. Simbolo per eccellenza della pace, Assisi è associata ad uno dei santi più amati di tutto il mondo: San Francesco d’Assisi.
La storia del borgo, la sua cultura e la sua architettura sono i motivi che spingono i migliaia di turisti, provenienti da ogni angolo del pianeta, di recarsi nell’entroterra umbro.
Scopriamo le cose da vedere ad Assisi.

Cosa vedere ad Assisi

10. Basilica di San Francesco d’Assisi

Basilica di San Francesco Assisi

Inserita nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO a partire dal 2000, la Basilica di San Francesco d’Assisi è la più importante attrazione del borgo: qua sono conservate le spoglie di San Francesco.

La Basilica è composta da due chiese sovrapposte, note rispettivamente come Basilica Superiore e Basilica Inferiore. La prima si presenta con uno stile gotico, più svettante ed anche ben illuminata internamente. La seconda è invece più bassa e meno sfarzosa, bensì più elegante.

La Basilica di San Francesco d’Assisi si completa con la Cripta della Tomba di San Francesco, l’attrazione più simbolica d’Assisi.

9. Basilica di Santa Chiara

Basilica di Santa Chiara Assisi

Piazza Santa Chiara, nel cuore del centro storico di Assisi, è dominata da una delle chiese più importanti del borgo: la Basilica di santa Chiara. Edificata nel 13° secolo, la Basilica di Santa Chiara è uno dei più celebri esempi di architettura gotica italiana.

Architettonicamente è simile alla Basilica di San Francesco d’Assisi, ma si differenza per la caratteristica pietra rosa con cui è costruita. La Basilica di Santa Chiara ospita e conserva le spoglie di Santa Chiara, collocate in una teca di cristallo nella cripta della chiesa.

Santa Chiara trascorse interamente la sua vita ad Assisi, collaborando e supportando con San Francesco, fondando l’ordine delle Clarisse.

8. Monte Subasio

Monte Subasio Assisi

Il Monte Subasio è tra i principali luoghi naturali collegati alla vita di San Francesco. Lungo il crinale del colle è sviluppato il centro storico di Assisi, dove sono ospitate le più importanti attrazioni del borgo.

Gran parte del Monte Subasio è caratterizzato da aspetti naturalistici che ispirarono San Francesco ed il suo amore verso il creato. Infatti, tutt’oggi, Monte Subasio è caratterizzato dagli oliveti delle pendici, da ampi e vasti parchi verde smeraldo e, in alcuni tratti, anche fitti boschi.

Monte Subasio ospita anche, tra una fitta macchia boschiva, l’Eremo delle Carceri, tra i luoghi più simbolici nella storia di San Francesco, in quanto il santo ed i suoi seguaci si ritiravano qua per pregare.

7. Eremo delle Carceri

Assisi Eremo delle Carceri

L’Eremo delle Carceri è uno dei più importanti luoghi francescani ad Assisi, in quanto era il luogo di ritiro per preghiere di San Francesco e dei suoi seguaci. L’Eremo delle Carceri è collocato a circa 4 chilometri dal centro di Assisi, sul Monte Subasio. 

Il complesso è situato nell’immediata vicinanza di alcune grotte naturali, collocate all’interno di uno splendido bosco di lecci secolari. Queste grotte erano già frequentate in età paleocristiane e sono tra i più i caratteristici luoghi naturali in Umbria. 

Il termine ‘delle Carceri’ deriva dal modo di dire ‘se carcerare’, che indicata una forma di segregazione volontaria, con la quale i devoti si potevano rivolgere a Dio in completa pace.

6. Basilica di Santa Maria degli Angeli

Basilica di Santa Maria degli Angeli Assisi

Progettata dall’architetto Galeazzi Alessi, per volere di Papa San Pio V, durante la seconda metà del 16° secolo, la Basilica di Santa Maria degli Angeli venne edificata per custodire la cappella della Porziuncola. La Porziuncola è la piccola cappella collocata all’interno della maestosa Basilica di Santa Maria degli Angeli.

La costruzione della Basilica di Santa Maria degli Angeli è datata tra il 1569 ed il 1679, quasi un secolo di edificazione che venne parzialmente distrutto nel 1832, a causa di forti terremoti nella regione umbra. Seguì un completo restauro della Basilica di Santa Maria, concluso nel settembre del 1840, data in cui viene riaperta nuovamente al pubblico.

La facciata è stata quasi totalmente rielaborata su progetto dell’architetto Cesare Bazzani, vissuto tra la fine del 19° e l’inizio del 20° secolo. L’obiettivo del restyling era quello di offrire alla Basilica di Santa Maria degli Angeli un’aspetto più monumentale, rendendola all’altezza della sua storia. 

5. Rocca Maggiore

Rocca Maggiore Assisi

La Rocca Maggiore, da oltre 800 anni, corona la cittadella di Assisi e la valle del Tescio. Tra le più imponenti fortezze dell’Umbria, le prime informazioni sulla Rocca Maggiore risalgono alla seconda metà del 12° secolo, periodo in cui l’arcivescovo di Magonza vi soggiornò.

Nel 1198, la Rocca Maggiore viene quasi totalmente distrutta da una sommossa popolare e, secondo una leggenda, a seguito di questo evento il duca e suo figlio di soli 4 anni vennero esiliati.

Il sito della Rocca Maggiore per oltre un secolo e mezzo rimase abbandonato, sino a quando il cardinale Egidio Albornoz decise di ricostruirla sullo stesso punto dell’originale.

La Rocca Maggiore è tra i più imponenti edifici di Assisi, tant’è che furono diversi i Papa a recarvisi in epoca tardo-medievale, per via della sua impenetrabile struttura. Proprio alcuni Papa ordinarono di realizzare delle modifiche all’inespugnabile roccaforte: Pio II volle la costruzione del corridoio che unisce la rocca alla torre dodecagonale e Paolo III fece invece costruire il bastione circolare. 

Oggi la Rocca Maggiore si presenta al massimo del suo splendore, in quanto protagonista di costanti maneggiamenti e manutenzioni, che permettono di visitarla in completa sicurezza.

4. Cattedrale di San Rufino

Assisi Cattedrale di San Rufino

Descritta come uno dei più pregevoli esempi di architettura romana umbra, grazie soprattutto alla sua splendida facciata, la Cattedrale di San Rufino viene progettata dall’architetto Giovanni da Gubbio.

La Cattedrale di San Rufino si presenta con pianta basilicale, con pilastri molto alti e tre navate che ne delineano l’interno. L’inizio dei lavori della costruzione della Cattedrale di San Rufino sono datati 1134, sostituendo la già preesistente, ma meno imponente, Basilica Ugoniana.

3. Tempio di Minerva

Assisi Tempio di Minerva

Il Tempio di Minerva è uno degli edifici più antichi tutt’oggi conservati nel borgo di Assisi. La costruzione del Tempio di Minerva risale al 30 a.C. per volere di due consoli che ne finanziarono i progetto. Originariamente il tempio è stato intitolato ad Ercole, come testimonia una lapide votiva rinvenuta durante gli scavi archeologici nel monumento.

Oggi il Tempio di Minerva rappresenta un monumento di altissimo pregio storico, tra i meglio conservati in Umbria, e corona il centro storico di Assisi. A livello artistico il punto di forza del Tempio di Minerva è la sua splendida facciata, ancora egregiamente conservata e caratterizzata da 6 imponenti pilastri.

Durante l’età romana, il Tempio di Minerva rappresentava il fulcro della vita religiosa nel borgo di Assisi, tant’è che veniva definito come uno dei più pregevoli esempi di architettura monumentale dell’Impero Romano.

Quando l’Impero Romano era già da tempo caduto ed i pagani convertiti in cristiani, il Tempio di Minerva è stato convertito in una chiesa, quale è tutt’oggi. 

2. Piazza del Comune

Assisi Piazza del Comune

La Piazza del Comune di Assisi è il cuore del borgo, nonché una delle piazze medievali meglio conservate in Italia. Sui lati della Piazza del Comune sorgono numerosi bar, ristoranti e locali di ogni genere, dentro cui i visitatori possono assaporare la gastronomia locale.

Al lato della Piazza del Comune di Assisi sorge il Tempio di Minerva ed a pochi passi troviamo il Museo Civico ed il Foro Romano, altre eccezionali cose da vedere ad Assisi. 

Le strade della Piazza del Comune di Assisi si ramificano in piccoli e stretti viali, dentro cui è possibile trovare negozi di souvenir e di prodotti locali. 

1. Bosco di San Francesco

Assisi Bosco di San Francesco

Situata alle spalle della Basilica di San Francesco, il Bosco di San Francesco è un territorio prevalentemente boschivo dentro cui sorgono diversi piccoli edifici collegati alla vita del santo.

Infatti anche con una semplice passeggiata è possibile intravedere le testimonianze della vita delle monache benedettine in questo territorio. Un piccolo ospedale, una chiesa, un ponte ed un mulino sono gli edifici situati nel Bosco di San Francesco.  

Condividi su: