10 cose da vedere a Varsavia

Le 10 cose da vedere a Varsavia, la capitale della Polonia, una delle metropoli tra le più interessanti da visitare in Europa. Tra le cose da vedere a Varsavia segnaliamo il Castello Reale, eretto nel 14° secolo per volere dei duchi di Masovia, o il Parco Lazienki, uno dei più importanti parchi pubblici della città. Tra le cose da visitare a Varsavia ricordiamo anche il Parco Lazienki è uno dei più importanti parchi pubblici, uno dei migliori esempi di architettura barocca di tutta Europa. Ecco le 10 cose imperdibili da vedere a Varsavia.

10 cose da vedere a Varsavia

icona-articolo

La città di Varsavia, capitale della Polonia, è una delle metropoli europee più interessanti da visitare. L’architettura rispecchia la storia della città, chiese gotiche si mescolano a palazzi rinascimentali sino a passare a grandi quartieri di epoca sovietica e svettanti edifici moderni.

Varsavia è una delle città dell’est Europa di maggior rilievo artistico, culturale, storico e turistico, tant’è che di anno in anno incrementano il numero di turisti che la visitano, attratti dall’indiscutibile fascino e dalla sua posizione ottimale. Da Varsavia è possibile raggiungere Minsk e Leopoli anche in una sola giornata di viaggio in auto.

Scopriamo le 10 cose da vedere a Varsavia che più rappresentano il turismo nella capitale della Polonia

Cosa visitare a Varsavia

10. Castello Reale di Varsavia

Varsavia Castello Reale

 

Eretto nel 14° secolo per volere dei duchi di Masovia, l’imponente Castello reale di Varsavia è la residenza dei monarchi polacchi. Quasi distrutto interamente durante i bombardamenti e le battaglie nella Seconda Guerra Mondiale, il Castello reale di Varsavia è stato ricostruito a partire degli anni ’70, venendo riaperto nel 1974 e completato nel 1988.

Tra le cose da vedere a Varsavia, l’interno del Castello reale di Varsavia ospita i principali edifici parlamentari, dentro cui nel 1791 è stata stabilita la Costituzione Polacca di Maggio, la prima forma moderna di costituzione nazionale nel continente europeo.

Il simbolo per eccellenza del Castello Reale di Varsavia è la torre dell’orologio, che domina il centro della facciata. Col crollo quasi totale della struttura era rimasto ben poco dell’edificio e la torre dell’orologio aveva ripreso a funzionare nel luglio del 1974 mostrando l’esatto orario del bombardamento, celebrando il tragico evento.

OneMag - Logo Micro
Cosa vedere a Varsavia e i luoghi di interesse

9. Centro storico di Varsavia

Varsavia Centro Storico

Sviluppato lungo le sponde del fiume Vistola, il Centro Storico di Varsavia è uno dei luoghi più trafficati della città, in quanto eccezionale meta turistica e ovviamente tra le cose da visitare a Varsavia.
Quasi interamente distrutto a seguito della Seconda Guerra Mondiale, il Centro Storico di Varsavia è stato uno dei primi luoghi ad essere ricostruiti fedelmente.

Nel cuore sorge la Rynek Starego Miasta, una delle più note piazze di Varsavia, dentro cui hanno sede eleganti locali e ristoranti.
Non da meno anche la pittoresca Cattedrale di San Giovanni, risalente al 14° secolo, ed a pochi minuti di distanza a piedi è possibile raggiungere i magnifici giardini del Castello Reale.

8. Parco Łazienki

Varsavia Parco Lazienki

Esteso per 76 ettari (poco meno di 1kmq) il Parco Lazienki è uno dei più importanti parchi pubblici della capitale della Polonia e per questo da annoverare tra le cose da visitare a Varsavia durante una visita alla città.
Poco distante dal quartiere della Città Nuova di Varsavia, il Parco Lazienki è un vasto polmone verde con numerose caratteristiche monumentali.

Oltre ad una cura quasi maniacale, con acque limpide e sentieri pulitissimi, il dettaglio che più tra tutti è facile da notare è la presenza di tanti e piccoli edifici dall’architettura asiatica, principalmente pagode, a cui lati sorgono stagni caratterizzati da ninfee e piante esotiche.

OneMag - Logo Micro
Le migliori cose da vedere e fare a Malbork

7. Palace on the Isle

Varsavia Palace on the Isle

Il Palace on the Isle, noto anche Baths Palace, è il principale palazzo situato nel cuore del Parco Lazienki. Costruito in stile barocco, il Palace on the Isle è stato progettato seguendo lo stile architettonico di alcuni palazzi della città inglese di Bath, da cui deriva il suo secondo nome.

L’edificio si presente a pianta quadrata, ricco di dettagli architettonici e decorazioni realizzate in stucco, oltre ad una serie di statue e dipinti. In parte distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale e ricostruito nei primi anni del dopoguerra, tutt’oggi si sono conservati numerosi dettagli architettonici originali.

6. Palazzo di Wilanów

Varsavia Museo di Wilanów

Tra le cose da vedere a Varsavia, il Palazzo di Wilanów, collocato nell’immediata periferia meridionale della città, è uno dei migliori esempi di architettura barocca di tutta Europa.
È uno dei più importanti edifici storici della capitale della Polonia, impreziosito dal fatto che nonostante le sanguinose guerre abbia conservato quasi totalmente la sua struttura originale, senza dover essere ricostruito e fortemente restaurato.

Costruito durante il 17° secolo ed ampliato nei decenni successivi, il Palazzo di Wilanów è popolarmente conosciuto come la ‘Piccola Versailles dell’Est Europa’.
Una descrizione che pare piuttosto azzeccata, in quanto possiede tutte le caratteristiche tipiche dei grandi palazzi del tardo medioevo/inizio rinascimento, unendo tradizioni polacche, eleganza italiana e fascino francese.

OneMag - Logo Micro
Poznan, guida alla città più antica della Polonia

5. Museo dell’insurrezione

Varsavia Museo dell'Insurrezione

Sin dalla fondazione la città di Varsavia è stata più volte protagonista di tragici eventi e di fatti che hanno delineato la cultura locale. Tra i più recenti di questi aventi si ricorda la nota Rivolta di Varsavia, avvenuta tra il 1 Agosto 1944 ed il 2 Ottobre dello stesso anno.
La Rivolta di Varsavia è il nome con cui si riferisce all’iniziativa d’insurrezione dell’Esercito Polacco nei confronti del dominio nazista a Varsavia, con l’obiettivo di liberare la città ed il popolo.

Tra le cose da vedere a Varsavia, il Museo dell’Insurrezione raccoglie ed espone molti dei cimeli e documenti legati ai quei fatidici 63 giorni in cui la Polonia ne uscì sconfitta. Non è un semplice museo di storia, è un percorso che trasporta i visitatori dall’origine della Seconda Guerra Mondiale sino alla sconfitta nella rivolta, mostrando passo dopo passo personaggi ed oggetti protagonisti di questo evento.

4. Museo Fryderyk Chopin

Varsavia Museo Fryderyk Chopin

Fondato nel 1954, il Museo Fryderyk Chopin è un centro museale sito nel cuore di Varsavia dedicato all’omonimo musicista polacco Frédéric Chopin. Il noto compositore trascorse ben 39 anni della propria vita nella capitale della Polonia, dove riuscì a trasformare delle semplici note musicali in opere eterne, ottenendo fama in tutta Europa.
Inserito di diritto tra le cose da visitare a Varsavia, il Museo Fryderyk Chopin è diviso in due sedi differenti.

La prima, la principale, a Varsavia e la seconda a Żelazowa Wola, villaggio natio del compositore, distante circa 1 ora di strada dalla capitale della Polonia.
All’interno dell’esposizione è ospitato il prezioso pianoforte Pleyel, utilizzato dal compositore durante gli ultimi anni di vita, e alcuni documenti e spartiti scritti a mano dallo stesso Chopin, oltre ad una lunga serie di documenti e cimeli direttamente collegati al musicista. 

OneMag - Logo Micro
Breslavia, la piccola Venezia della Polonia

3. Palazzo della Cultura e della Scienza

Varsavia Palazzo della Cultura e della Scienza

Alto oltre 230 metri e sviluppato su 42 piani, il Palazzo della Cultura e della Scienza è stato per diversi decenni il secondo edificio più alto d’Europa, superato di soli 3 metri dall’edificio principale dell’Università di Mosca.
In passato era tra le cose da vedere a Varsavia proprio per questo record.

Collocato nei pressi della stazione ferroviaria, il Palazzo della Cultura e della Scienza è stato eretto seguendo un’idea di Iosif Stalin, che morì appena un anno dopo l’apertura dei cantieri, nel 1953. Il progetto del Palazzo della Cultura e della Scienza nasceva con l’idea di creare un dono al popolo sovietico in Polonia.

2. Copernicus Science Centre

Varsavia Copernicus Science Center

Situato lungo la riva del fiume Vistola, il Centro Scientifico Copernicus è uno dei principali musei di scienza di tutta la Polonia. L’architettura moderna dell’edificio è tra le migliori di tutta Varsavia ed al suo interno sono ospitate ben 450 mostre interattive che permettono ai visitatori di eseguire autonomamente esperimenti e di applicare le leggi della fisica. Inaugurato nel 2010, il Copernicus Science Center è tra i più importanti musei di scienza in tutto l’Est Europa.

1. POLIN Museo della storia degli ebrei polacchi

Varsavia Museo della storia degli ebrei polacchi

Situato nel quartiere in cui sorgeva il Ghetto Ebraico di Varsavia durante l’occupazione tedesca nella Seconda Guerra Mondiale, il POLIN è il centro museale dedicato alla storia degli ebrei polacchi.

Inaugurato nel 2013, il POLIN di Varsavia è tra i principali centri museali della città ed ospita un’eccezionale mostra interattiva che ripercorre la numerosa comunità ebraica in Polonia degli ultimi 1000 anni, con particolare attenzione riguardo le sottomissioni naziste della Seconda Guerra Mondiale.

Condividi su: