10 cose da vedere a Budapest

Le 10 cose da vedere a Budapest, la capitale dell'Ungheria attraversata dal secondo fiume più lungo d'Europa. Tra le cose da vedere a Budapest segnaliamo il Castello di Buda, il simbolo della città. Tra le cose da visitare a Budapest ricordiamo la Piazza degli Eroi, le Scarpe sulla riva del Danubio e il Ponte delle catene. Tra le chiese più importanti a Budapest indichiamo la Basilica di Santo Stefano e la Chiesa di Mattia. Ecco cosa vedere a Budapest.

10 cose da vedere a Budapest

icona-articolo

Budapest è la capitale della Ungheria. Popolata da circa 1 milione e 700 mila persone, la città è attraversata dal fiume Danubio, il secondo fiume più lungo d’Europa.
A partire dal 19° secolo, le allora città di Buda, in zona collinare, e Pest, nell’area pianeggiante, venirono congiunte dal Ponte delle Catene, rendendole così un comune unico. 

Visitare Budapest è il modo migliore per scoprire il passato dei paesi dell’Europa orientale e per osservarne lo sviluppo odierno. La capitale dell’Ungheria si presenta con un centro urbano molto variegato, il centro storico è totalmente medievale e numerosi quartieri più periferici sono svettanti e moderni.

La città è una metropoli eccezionale.
Scoprire le 10 cose da vedere a Budapest significa scoprire un aspetto alternativo dell’Est Europeo, con decine di attrazioni da non perdere ed una cultura folcloristica particolare e caratteristica.

Le 10 cose da vedere a Budapest

10. Parlamento di Budapest

Parlamento di Budapest

Il Parlamento di Budapest è il simbolo della città. Situato lungo il Danubio, nel quartiere di Lipótváros nel lato di Pest, il Parlamento di Budapest è noto per la sua architettura neogotica che spicca sul contorno parzialmente moderno.

Il Parlamento di Budapest venne costruito tra il 1885 e il 1904.
La sua architettura neogotica è arricchita da diversi dettagli appartenenti ad altri stili architettonici, come il barocco, il rinascimentale ed il gotico mitteleuropeo.
La caratteristica più distintiva del Parlamento di Budapest è la sua mole, che spicca dal centro dell’edificio sino a raggiungere i 96 metri di altezza. La sua lunghezza supera i 260 metri e la profondità è di circa 120 metri.

OneMag - Logo Micro
Quella strana storia delle scarpe sul Danubio

09. Castello di Buda

Visitare Castello di Buda a Budapest

Nella guida sulle 10 cose da vedere a Budapest è spontaneo citare il Castello di Buda, altro simbolo della città e capolavoro architettonico.
Storicamente adibito a residenza reale, il Castello di Buda è facilmente riconoscibile per la sua imponente grandezza.
Il Castello di Buda è un complesso composto da diversi edifici, oggi sede di altre note attrazioni di Budapest. Al suo interno è situata la Biblioteca Széchenyi, la Galleria Nazionale Ungherese ed il Museo di Storia.

Dal lato orientale del Castello di Buda si gode di una spettacolare vista sul Danubio e su Pest. Per visitare il Castello di Buda per intero sono necessarie diverse giornate ed una buona preparazione fisica, in quanto si deve camminare molto.

08. Bastione dei pescatori

Visitare Bastione dei pescatori a Budapest

Altra splendida attrazione di Budapest è il famoso Bastione dei Pescatori, un maniero eretto tra il 1895 ed il 1902 in stile neogotico e neoromanico e rappresenta una delle imperdibili cose da vedere a Budapest. E’ caratterizzato da numerose guglie, scalinate e chiostri che rendono il suo aspetto ancora più imponente.

Il Bastione dei Pescatori è situato nell’area di Buda, lungo la sponda del Danubio. Poco distante dal Castello di Buda, il Bastione dei Pescatori e le sue sette torri commemorano le sette tribù fondatrici d’Ungheria. Da non perdere la statua equestre di Stefano I situata alle spalle del Bastione dei Pescatori.

07. Piazza degli Eroi

Piazza degli eroi a Budapest

Piazza degli Eroi è la principale piazza della città. Situata nel lato occidentale del Parco Cittadino, nel cuore urbano di Pest, Piazza degli Eroi è dedicata alla memoria del più celebri eroi della storia dell’Ungheria.

Al suo centro sorge il Monumento al Millennio, una svettante torre costruita nel 1896 per celebrare l’anniversario della conquista magiara e del primo millennio dell’Ungheria. Nelle vicinanze sorgono importanti attrazioni, come la Boulevard Andrássy út, patrimonio UNESCO, ed il Városliget (Parco Comunale).

06. Scarpe sulla riva del Danubio

Scarpe sulla riva del Danubio a Budapest

Nell’immediata vicinanza dal Parlamento di Budapest è possibile osservare il particolare memoriale dell’Olocausto. Inaugurato nell’Aprile del 2005, per un tratto di costa sulla riva del Danubio sono presenti 60 scarpe di ferro, che commemorano le migliaia di persone perite nei campi di concentramento, per lo più ebrei.

Durante gli anni ’40 l’Ungheria è governata dal Partito delle Croci Ferrate che, cooperando con la Germania Nazista, decide di deportare migliaia di civili per obbligarle ai lavori forzati e, di conseguenza, alla morte.

onemag Logo Ultra Micro
Quella strana storia delle scarpe sul Danubio

05. Basilica di Santo Stefano

Basilica di Santo Stefano a Budapest

Situata nel Quinto Distretto di Budapest (lato Pest), la Basilica di Santo Stefano viene costruita tra il 1815 ed il 1905. È il terzo edificio religioso più grande dell’Ungheria ed è collocata nel centro storico di Budapest.

Dedicata al primo re cristiano d’Ungheria, è la principale chiesa della città ed al suo interno può ospitare fino 8000 persone. La sua struttura è a croce latina e spicca tra tutti gli edifici ecclesiastici per i dettagli architettonici e per i tesori artistici ospitati al suo interno.

All’interno troviamo l’imponente statua del re Santo Stefano – realizzata dall’artista Alayos Stróbl – ed il quadro ‘Santo Stefano offre il Paese alla Vergine’, opera di Gyula Benczur. La principale attrazione della cattedrale è la Cappella della Santa Destra.

04. Chiesa di Mattia

Chiesa di Mattia a Budapest

Collocata al centro della Piazza Trinità (Szentháromság Tér), nell’area collinare di Buda, la Chiesa di Mattia è una delle opere architettoniche più pregevoli di Budapest. Comunemente chiamata con il nome di Mattia Corvino, il nome consacrato della chiesa è Nostra Signora Assunta della Collina del Castello.

La Chiesa di Mattia non è il più grande edificio religioso di Budapest, ma il più noto ed uno dei più antichi. L’edificio viene eretto tra il 13° ed il 15° secolo e ha subito un notevole restauro artistico nel 16°, assumendo l’attuale aspetto neogotico.

03. Isola Margherita

Isola Margherita a Budapest

Al centro del Danubio sorge la famosa Isola Margerita, una delle più importanti isole collocate nel secondo fiume più lungo d’Europa. L’Isola Margherita, tra le principali attrazioni nelle 10 cose da vedere a Budapest, è collegata con ambedue i lati di Budapest con due ponti. L’Arpád verso nord e il Margherita verso sud.

Estesa per quasi 100 ettari, L’Isola Margherita è il principale parco di Budapest ed è un’apprezzata meta per i suoi giardini e per i suoi percorsi immersi nel verde. È uno dei migliori luoghi in cui cercare relax a Budapest.

02. Castello Vajdahunyad

Castello Vajdahunyad a Budapest

Situato nel Parco Comunale di Budapest ed alle spalle di Piazza degli Eroi, il Castello Vajdahunyad viene eretto nel 1896, per celebrare il millenario dell’Ungheria e l’Expo.

La sua costruzione serviva per mostrare ai visitatori i numerosi stili architettonici che caratterizzano l’Ungheria. La struttura è disegnata sul modello del Castello Hunyad, in Transilvania (Romania).

A causa di mancanza di fondi la prima struttura del castello utilizzava esclusivamente materiali poveri, quali legno e cartone. Con la sua popolarità rapidamente cresciuta, tra il 1904 ed il 1908 viene totalmente ricostruito in pietra.

01. Ponte delle catene

Ponte delle catene a Budapest

Concludiamo il viaggio attraverso le 10 cose da vedere a Budapest nella più importante attrazione della città, non tanto per l’affluenza turistica, bensì per il suo rilievo nella storia di Budapest. 

Il Ponte delle Catene di Budapest viene inaugurato nel 1840 e rappresenta un punto di svolta per l’attuale Capitale dell’Ungheria. All’epoca Buda e Pest erano due città distinte, il Ponte delle Catene le rese più unite e nel 1873 si unificarono in un unico comune.

Scopri di più:

Pécs, storia e cultura di una gemma dell’Ungheria
Szeged, guida della terza città ungherese
Il lago Balaton, viaggio nell’Ungheria occidentale
Le 5 migliori attrazioni da non perdere a Budapest

 

Condividi su: