Condividi su:

10 cose da vedere a Bratislava

→ Scopri la guida completa su Bratislava

icona-articolo

La capitale della Slovacchia, posta a breve distanza da Ungheria, Repubblica Ceca e Austria, una deliziosa città le cui origini medievali sono visibili ovunque. Attraversata dal Danubio, Bratislava regala splendidi scorci di palazzi e monumenti, ma anche piazze dove un tempo i grandi musicisti europei, come Beethoven o Mozart, erano soliti fermarsi per un caffè.

Visitare Bratislava significa entrare in una delle capitali tra le più affascinanti d’Europa, con il vantaggio di poter godere di una relativa tranquillità.
Sono davvero tante le cose da vedere a Bratislava e una vacanza nella capitale della Slovacchia vi permetterà di scegliere se visitare un museo, un edificio storico o se rilassarvi con un drink in uno dei tanti locali che spesso propongono musica dal vivo.

Ecco le 10 principali attrazioni di Bratislava, partiamo alla scoperta di una capitale elegante e affascinante.

Numero 10 (dieci) onemagCastello di Bratislava

Le 10 cose da vedere a Bratislava, il Castello
Bratislava, il Castello

Una serie di edifici collocati nel centro storico cittadino rappresentano il Castello di Bratislava. Posto su una piccola collina, l’edificio è visibile da ogni angolo della città e, insieme al vicino Palazzo Reale, delineano quella che era la fortezza cittadina.

I primi abitanti furono dapprima i Celti a cui fecero seguito i Romani e infine gli Slavi. Oggi ospita la sede del Parlamento della Slovacchia e anche il Museo Nazionale Slovacco.

OneMag-logo
Link-uscita icona Poprad, guida della città a nord della Slovacchia

Numero 9 (nove) onemagDuomo di San Martino

Le 10 cose da vedere a Bratislava, il Duomo di San Martino
Bratislava, il Duomo di San Martino

La Katedrála svätého Martina o Dóm svätého Martina, è vicino al Castello e in prossimità del Danubio. La Cattedrale di San Martino è una chiesa gotica realizzata con tre navate, restaurata nel XIX secolo e leggermente modificata rispetto alla struttura originaria. In questo edificio di culto vennero incoronati i re d’Ungheria tra il 1563 e il 1830.

Oggi è la seconda attrazione più visitata di Bratislava e merita inserirla tra le 10 cose da vedere a Bratislava. Grazie alla sua posizione elevata a 85 metri di altezza, il panorama della città è una delle emozioni garantite.
Al suo interno meritano una visita le magnifiche catacombe mentre nei dintorni aggiungete, se il tempo ve lo permette, anche una passeggiata nella vicina Piazza Rudney, uno dei luoghi di ritrovo di abitanti e turisti.

OneMag-logo
Link-uscita icona Cattedrale di San Martino di Bratislava | Guida al Duomo di Bratislava

Numero 8 (otto) onemagPorta di San Michele

Le 10 cose da vedere a Bratislava, Porta di San Michele
Bratislava, Porta di San Michele

La porta di San Michele è tra le imperdibili cose da vedere a Bratislava, l’unica porta di accesso alla città rimasta intatta dall’epoca medievale. Dalla sua realizzazione venne restaurata nel XVIII secolo e oggi è dotata di un ponte in pietra che sostituisce l’originale ponte levatoio di legno.

Al suo interno è ospitato il Museo delle armi e armature, una sezione che appartiene al Museo di Bratislava. Qui ha anche sede il Museo della Farmacia, una vecchia farmacia della metà del XVI secolo trasformata in museo con tanto di arredi originali dell’epoca e una serie di reperti utilizzati nella farmacia originaria, tra cui bilance e altre attrezzature di laboratorio.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Vacanza in autunno? Ecco le migliori destinazioni europee da visitare in ottobre

Numero 7 (sette) onemagCittà Vecchia

Le 10 cose da vedere a Bratislava, la Città Vecchia
Bratislava, la Città Vecchia

La città vecchia di Bratislava è adagiata ai piedi del Castello.
Dopo essere entrati attraverso la Porta di San Michele, sopra descritta, troveremo il nucleo storico cittadino, restaurato e reso inaccessibile al traffico automobilistico.

Oggi, dopo un lungo periodo di abbandono che ha caratterizzato l’epoca comunista, oggi i palazzi rinascimentali sono tornati a splendere, non solo grazie ai colori finalmente limpidi e accesi.
Passeggiare nella città vecchia di Bratislava significa entrare in un piccolo dedalo di vicoli al cui interno troviamo quelli che sono indubbiamente i più interessanti monumenti della città, oltre che musei, teatri e chiese.

OneMag-logo
Link-uscita icona  La guida di viaggio della Repubblica Slovacca

Numero 6 (sei) onemagPalazzo Grasalkovič

Le 10 cose da vedere a Bratislava, Palazzo Grasalkovic
Bratislava, Palazzo Grasalkovic

Il palazzo Grasalkovič è stato costruito nel 1765 come dimora di vacanza per il conte Anton Grasslkovich, l’allora Presidente della Camera Reale Ungherese.
Dopo la sua costruzione era il luogo deputato alla vita sociale dell’aristocrazia di Bratislava, tra cui numerose feste e varie celebrazioni.
Era però anche aperto al pubblico durante i concerti di musica classica che venivano organizzati e per i cittadini era il fulcro della vita musicale di Bratislava.

Gli ultimi aristocratici che vissero nel palazzo furono l’arciduca Federico di Teschen con la moglie.
In seguito, dal 1939 al 1945, il palazzo si trasformò in sede della Prima Repubblica Slovacca mentre oggi, dal 1996, è la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica Slovacca.

OneMag-logo
Link-uscita icona Palazzo Grassalkovich di Bratislava | La residenza del Presidente della Slovacchia

Numero cinque (5) OneMagChiesa Blu

Le 10 cose da vedere a Bratislava, Chiesa Blu
Bratislava, Chiesa Blu

La chiesa di Santa Elisabetta, conosciuta come Chiesa Blu per il suo colore, è uno degli edifici più particolari di Bratislava. Il suo colore ma anche la sua struttura sono decisamente tra le più interessanti e ovviamente si distingue tra l’architettura della capitale. Anche al suo interno ritroverete il colore blu ma in una  tonalità più delicata tale da non renderla cosi appariscente.

L’edificio è stato realizzato nel XX secolo ed è caratterizzato da una torre circolare la cui altezza di quasi 37 metri spicca sul resto dell’edificio.
Tra le strutture più fotografati della città, la chiesa di Santa Elisabetta è aperta con orari piuttosto limitati, tranne nel periodo estivo quando l’orario di uscita si allunga.
Tutte le informazioni sono presenti nel ⇒ sito ufficiale.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Ecco Nitra, la capitale del regno slavo della Grande Moravia

Numero 4 (quattro) OneMagPalazzo Primaziale

Le 10 cose da vedere a Bratislava, Palazzo Primaziale
Bratislava, Palazzo Primaziale

Il Palazzo Primaziale è posizionato all’interno della Città Vecchia di Bratislava.
La sua costruzione è avvenuta tra il 1778 e il 1781 e al suo interno sono custodite numerose opere d’arte nelle varie stanze di cui è composto. Memorabile la Sala degli Specchi, il luogo dove venne siglata la Pace di Presburgo da parte di Francia e Austria, l’indomani della battaglia di Austerlitz.

Al suo interno merita il cortile con la meravigliosa fontana del XVII secolo e il mosaico posto sulla facciata realizzato con oltre 3.000 tessere.
Oggi è l’edificio che ospita il Municipio di Bratislava ed è posto esattamente alle spalle del precedente municipio, in Primaciane namestie.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Kosice, una vacanza alternativa nella Repubblica Slovacca

Numero 3 (tre) OneMagHlavné námestie

Le 10 cose da vedere a Bratislava, Hlavné námestie
Bratislava, Hlavné námestie

La piazza sede del Municipio è conosciuta come Hlavné námestie, ovvero la piazza principale.
E’ considerato il vero centro cittadino e in passato assunse il nome di Námestie 4 aprília per onorare l’Armata Rossa che proprio il 4 Aprile liberò la città dagli invasori della Seconda Guerra Mondiale.

Nella piazza troviamo una serie di statue, tra cui quella raffigurante un soldato napoleonico mentre nei dintorni una che rappresenta un operaio che fuoriesce da un tombino o quella di un fotografo. Anche questa particolarità rendere Hlavné námestie una delle principali cose da vedere a Bratislava.

OneMag-logo
Link-uscita icona Piazza Principale di Bratislava | Guida all’Hlavné Náměstíe

Numero 2 (due) OneMagSlavín

Le 10 cose da vedere a Bratislava, Slavín
Bratislava, Slavín

Slavín a Bratislava è un memoriale e anche un cimitero militare che ospita quasi 7.000 soldati sovietici caduti durante la Seconda Guerra Mondiale. Dal 1961 è un monumento culturale nazionale ed è posizionato su una piccola collina che consente una vista sull’intera città.

Il principale monumento è rappresentato da un obelisco dall’altezza di 39 metri alla cui sommità è posizionato un soldato sovietico con relativa bandiera. Tutt’intorno l’ampia area verde che circoscrive il memoriale sono presenti altre sculture, tutte commemorative.

OneMag-logo
Link-uscita icona Guida a Bratislava, scopriamo la capitale della Repubblica Slovacca

Numero 1 (uno) OneMagMuseo Nazionale Slovacco

Le 10 cose da vedere a Bratislava, il Museo Nazionale Slovacco
Bratislava, il Museo Nazionale Slovacco

Tra le cose da vedere a Bratislava è imperdibile la più grande istituzione museale di tutta la Slovacchia. Parliamo del Museo Nazionale Slovacco, la cui fondazione risale al 1868 ed è posizionato a breve distanza dalla sede del vecchio municipio.
Il suo interno comprende oltre 3 milioni di opere suddivise tra le varie strutture. Tra queste il Museo Archeologico, il Museo di Storia, il Museo di Storia Naturale e il Museo della Musica.

Ultimo aggiornamento: 11.06.2020


 

Condividi su: